Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Presepi in mostra: in cinquemila hanno visitato il palazzo vescovile

GROSSETO – Un successo andato oltre ogni più rosea aspettativa. La mostra d’arte presepiale promossa dal Rotary club di Grosseto in collaborazione con la Diocesi, quale “service” per la cittadinanza, ha fatto registrare oltre 5mila presenze.

Inaugurata l’11 dicembre 2015 all’interno del palazzo vescovile, è rimasta aperta fino al 10 gennaio 2016, ogni giorno al mattino e al pomeriggio, presidiata a turno dai tanti soci rotariani, ha consentito ai visitatori di ammirare la bellezza di circa venti presepi dell’arte napoletana.

L’esposizione, ad ingresso libero, ha riguardato presepi realizzati con maestria artiginalmente dagli appassionati cultori dell’Associazione italiana Amici del presepe di San Giorgio a Cremano (Na). Gli oltre 5mila visitatori hanno espresso apprezzamento elogiando l’iniziativa del Rotary, perché hanno potuto ammirare presepi classici napoletani, realizzati sopra il cosiddetto scoglio, presepi realizzati su radice di ulivo, icone, diorama, singole figure come i pastori,le ninfe, Natività realizzate in forma artistica con diversi materiali. Ma i grossetani hanno anche molto apprezzato, con espressioni di compiacimento, l’opportunità di poter accedere nel salone del palazzo vescovile messo a disposizione dal nostro Vescovo Rodolfo per l’allestimento della mostra.

Al “service” del Rotary in collaborazione con la Diocesi, i visitatori hanno risposto generosamente con offerte per oltre 2500 euro, che il Rotary ha consegnato al Vescovo Rodolfo, il quale, per sua intenzione, devolverà l’intera somma a sostegno dei progetti di aiuto che la Diocesi sta portando avanti per la comunità cristiana di Aleppo.

“Siamo davvero molto contenti della riuscita di questo service – commenta il presidente del Rotary, Giuseppe Vilardo – Quando abbiamo pensato a questa mostra presepiale, lo abbiamo fatto con l’intento di rendere un servizio alla comunità grossetana, stimolando, secondo il punto di vista di ogni singolo visitatore, la riflessione sul significato, sulla bellezza e sul valore artistico che il presepe da sempre rappresenta. Sinceramente, però, non ci saremmo mai aspettati una così vasta partecipazione di visitatori, al punto che in alcuni giorni abbiamo dovuto regolare l’ingresso, facendo entrare le persone a piccoli gruppi, affinchè tutti potessero soffermarsi adeguatamente ad ammirare i presepi in mostra”.

Da parte sua, mons. Rodolfo Cetoloni si dice estremamente felice dell’esito di questa iniziativa: “Lo scopo era duplice – ricorda -: far godere la bellezza che l’arte sa esprimere attorno al presepe e dall’altro far conoscere ai grossetani il Palazzo Vescovile. Possiamo dire di aver centrato entrambi gli obiettivi e di aver offerto alla Città, durante il periodo delle feste, uno spazio per godere e riflettere ulteriormente sul valore di fede e culturale del presepe. Grazie al Rotary di questa bella collaborazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.