Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il basket grossetano si riprende la sua casa, torna agibile il palazzetto di via Austria fotogallery

GROSSETO – La pallacanestro grossetana torna nella sua casa. Via libera per l’agibilità del palazzetto di via Austria, sorrisi e nuovo entusiasmo per tutto il movimento. Una notizia attesa per tutta la stagione dalla Pallacanestro Grosseto e dalla Biancorossa, le due società grossetane che hanno unito le forze coinvolgendo circa 200 ragazzi. E’ stata la festa del vivaio del basket grossetano che si riprende la sua casa.

«Al primo giorno utile abbiamo subito deciso di fare la presentazione delle squadre – spiega il presidente della Pallacanestro Grosseto Angelo Valentino -, ora che i problemi sono stati risolti possiamo dare una svolta alla stagione. Nel girone di andata abbiamo spostato, tra tutte le squadre, un centinaio di partite, giocando prevalentemente in trasferta e sfruttando la collaborazione con l’impianto di Paganico».

Sul parquet, intanto, sfilano i giocatori del settore giovanile, a partire dai nati nel 2006, fino ad arrivare all’under 18. «Avere nuovamente a disposizione il palazzetto – aggiunge Marco Rosignoli, presidente della Biancorossa -, ci fa recuperare la nostra identità. E’ molto importante in una stagione in cui abbiamo stabilito il record di iscritti».

Presente anche il vicesindaco e assessore allo sport Paolo Borghi che ha precisato: «L’amministrazione comunale si è attivata per la risistemazione dell’impianto che rappresenta la casa del basket grossetano. E’ un piacere essere qua oggi e notare l’entusiasmo di tanti ragazzi giovani che praticano lo sport e una disciplina importante come la pallacanestro, grazie anche a due società che hanno deciso di collaborare per la crescita del movimento».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.