Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le pagelle: nella calza della Befana il Grosseto ritrova il miglior Zotti

GROSSETO – Vince per 4-0 il Grifone in una partita apparsa senza storia. I biancorossi piegano il Trastevere per 4-0 con quattro segnature differenti. A questo si aggiunge l’imbattibilità difensiva e una rinnovata fiducia nelle prossime gare. Queste le valutazioni dei giocatori della formazione maremmana.

GAGNO 6,5: Praticamente inoperoso per tutto il primo tempo, ma ha il merito di mostrare sicurezza nei primi palloni giocati anche con i piedi. Bravo nella ripresa, quando evita di capitolare salvandosi da distanza ravvicinata.

LIBUTTI 6: Buona spinta sulla destra. Le sue progressioni creano apprensione alla difesa avversaria, ha il limite di rinunciare sempre alla conclusione. Nella ripresa tira il freno a mano.

(MIGLIACCIO s.v.): Solo uno scampolo di gara.

MACIUCCA 6,5: Arcigno, ma anche elegante. Non commette errori e per essere un under veste i panni del veterano.

DIGIORGIO 6,5: Guida la difesa con piglio. Il Trastevere non punge più di tanto, ma quando mette il naso fuori si fa trovare sempre pronto.

(BAYLON s.v.): Finale di partita per riassaporare il campo.

LUARIA 6,5: Detta i tempi delle giocate, è un buon play e un discreto schermo davanti alla difesa.

SCHETTINO 6: Non bada troppo al sottile, sa che c’è da portare a casa il risultato e se c’è da scaraventare fuori il pallone non si fa tanti problemi.

LAVOPA 7: Cresce con il trascorrere dei minuti. Sulla sinistra il Grosseto appare poco consistente in avvio, ma in realtà poi, è proprio da quella parte che sfonda. Mette dentro il gol del 2-0 con un bel diagonale.

OLIVIERI 7: Dà consistenza alle giocate del centrocampo biancorosso. Geometrie, ma anche spunti, oltre a questo manda in gol i compagni di squadra.

PALUMBO 6,5: Segna il gol del 4-0 dopo alcuni tentativi senza grande fortuna. Catalizza il gioco offensivo e si rende utile anche alla manovra.

ZOTTI 7,5: E’ tornato. Dopo la sosta si ritrova in maniera definitiva. Sblocca il punteggio su rigore, ma a parte questo è la qualità delle giocate a fare la differenza. Giacomarro lo risparmia in vista della Sardegna.

(NICHELE 6,5): Bastano tre minuti per mettere dentro il pallone del 3-0. Si dimostra validissima alternativa in un centrocampo apparso solido.

DI GENNARO 6,5: Tante sponde, tante sportellate. Tiene impegnata la difesa avversaria in maniera costante. Non segna, ma gioca per la squadra.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.