Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Forestazione: competenze e personale dalla Province alle Colline Metallifere

Più informazioni su

MASSA MARITTIMA – E’ il momento del passaggio di testimone in materia di forestazione, ambito di competenza che dalle Province, con il riassetto istituzionale derivato dalla riforma Delrio e dalla Legge Regionale 22 del 2015, passa ora all’Unione di Comuni Montana Colline Metallifere.

Con il nuovo anno e la riapertura degli uffici lunedì 4 gennaio, l’ente con sede a Massa Marittima, inizierà infatti a svolgere tutte le funzioni relative al patrimonio forestale di Grosseto e Livorno fino ad ora esercitate dalle rispettive Province: dalle autorizzazioni al taglio boschivo e alla costruzione delle relative infrastrutture ai fini del vincolo idrogeologico da parte di enti, aziende e privati cittadini, alla repressione e prevenzione degli incendi, compresa la gestione di boschi e foreste.

 

Concluso quindi il riassetto organizzativo, che è stato pensato per non creare nessun disagio all’utenza: gli sportelli ed uffici presso cui recarsi per cittadini ed imprese che debbano presentare le proprie pratiche, sono infatti quelli gestiti fino ad oggi dalle Province, presso le stesse sedi.

Cambia solo la casella di posta elettronica certificata a cui inviare le istanze unionecomuni.collinemetallifere@postacert.toscana.it ed il recapito telefonici che è possibile contattare per informazioni: responsabile del servizio Adriano Magni 0566-906192, a.magni@unionecomunicollinemetallifere.it. Gli altri recapiti degli uffici decentrati sul territorio di competenza, saranno disponibili nei prossimi giorni sul sito istituzionale dell’Unione all’indirizzo www.unionecomunicollinemetallifere.it.

“Questo ampliamento di competenze – commenta il presidente dell’Unione di Comuni Marcello Giuntini – assegna all’ente un ruolo importante ed è con soddisfazione che abbiamo accolto tale decisione della Regione. Credo che sia un bel riconoscimento del patrimonio di professionalità che l’Unione Colline Metallifere ed i suoi dipendenti possiedono e siamo quindi contenti ed orgogliosi di questo risultato”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.