Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piano del traffico: Zona Nuova penalizzata. Forza Italia: «Si faccia un passo indietro»

Più informazioni su

FOLLONICA – «La stesura del nuovo Piano del traffico, oltre ad essere in ritardo di quasi sette anni grazie alle indecisioni del centrosinistra, adesso rischia di diventare anche un problema. Almeno secondo quanto annunciato dalla giunta Benini nel corso dell’incontro di quartiere con i cittadini di Zona Nuova: in quella sede, infatti, sindaco e assessori hanno spiegato di essere in procinto di modificare i sensi di marcia di alcune delle strade principali del rione». A parlare così è Sandro Marrini, capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale.

«Nel dettaglio – prosegue Marrini -, la situazione di via don Bigi resterebbe invariata mentre via Lamarmora cambierebbe direzione e dal centro porterebbe a Pratoranieri; via Litoranea invece diventerebbe a senso unico (anziché a doppio senso di marcia) dalla periferia verso il cuore di Follonica. Sempre nella zona di via Litoranea, i parcheggi delle auto diventerebbero a pagamento. Non appena l’ipotesi è stata annunciata sono stato contattato da alcuni commercianti della zona, che hanno subito trovato la proposta inadatta a tutelare le piccole attività del quartiere, già messe a dura prova dalla crisi. I problemi sono tanti: gli stalli a pagamento rischiano di disincentivare gli automobilisti a fermarsi per fare acquisti nei negozi, e anche il senso unico porterebbe una minore affluenza nella via. Il rischio è quello di ritrovarsi nelle condizioni di via Bicocchi, una strada competitiva finché è rimasta a doppio senso ma che poi si è decisamente spopolata con l’introduzione della viabilità in un’unica direzione di marcia. Le stesse perplessità, secondo quanto mi risulta, sarebbero state avanzate anche da alcuni residenti nel corso dell’incontro con la giunta comunale. C’è da augurarsi che tutte queste perplessità servano a far cambiare idea al sindaco Andrea Benini e ai suoi assessori. E’ necessario pensare ad altre soluzioni, anche perché non si può procedere a tentativi. Soprattutto in un periodo in cui i commercianti fanno già molti sforzi».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.