Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Auditorium comunale, Casamenti: «Investimento ingiustificabile»

ORBETELLO – «Finché le inutili e continue promesse elettorali non mantenute del sindaco Monica Paffetti non costano nulla ai cittadini possiamo anche accettarle. ma quando possono portare a pregiudicare gravemente i prossimi cinque anni di legislatura con la nuova amministrazione comunale allora non possiamo tacere». E’ il candidato a sindaco di Patto per il Futuro Andrea Casamenti ad intervenire sulla vicenda dell’auditorium comunale.

«Il sindaco Paffetti a gennaio 2014 promise che avrebbe investito in un nuovo teatro provvedendo a ristrutturare l’auditorium comunale, sono trascorsi due anni e nulla è stato fatto e addirittura la struttura è in tali condizioni che mancano anche molte sedie – aggiunge Casamenti – In questi giorni il sindaco Paffetti in piena campagna elettorale, dopo cinque anni di chiacchiere, ha lanciato la stravagante idea di spendere 2 milioni di euro solo per acquistare una proprietà privata che rimarrà sul gozzo della prossima amministrazione comunale di fatto bloccando l’attività amministrativa per i prossimi cinque anni, un’ipotesi inaccettabile per un comune che con tanti problemi non può permettersi ora di spendere 2 milioni di euro per un capriccio elettorale della giunta Paffetti».

Casamenti poi, passa in rassegna altre strutture che necessiterebbero di investimenti: «Ci sono le scuole di Neghelli e Orbetello scalo in pessime condizioni, c’è chi da anni chiede una piscina, interventi richiesti in tutto il territorio comunale, da Talamone, Fonteblanda, Albinia fino a Orbetello e il sindaco pensa a spendere 2 milioni di euro a pochi mesi dalle elezioni per un acquisto che non ha alcun ritorno economico per la cittadinanza per un progetto che non vedrà mai la luce, ingiustificabile e tra l’altro economicamente non sostenibile in futuro. E’ imbarazzante che proprio il sindaco Paffetti che ha colpito duramente l’economia del centro storico facendo chiudere anche il giudice di pace trovi come scusante per questo acquisto il rilancio del centro storico che invece vista la futura ristrettezza economica dell’ente dopo un tale acquisto potrà solo rimetterci».

«La lista Patto per il Futuro è a favore delle attività teatrali e dell’indirizzo di creare uno spazio teatrale migliore ma con i piedi per terra investendo realmente sull’auditorium comunale o cercando l’apporto di privati in una progettazione generale che investa la zona idroscalo – conclude Casamenti – certamente non sprecando 2 milioni di euro che possono servire per tante cose importanti necessarie ai cittadini non realizzate dalla giunta Paffetti».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.