Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Blitz in negozio e al mercato: sequestrati botti illegali e centinaia di giochi pericolosi

GROSSETO – Operazione congiunta della Guardia di Finanza a della Polizia Municipale che ha portato al sequestro di 24 chilogrammi di botti illegali e di centinaia di giochi ritenuti pericolosi.

I 15 agenti impegnati nel blitz sono intervenuti con una serie di controlli in città e durante l’attività hanno denunciato una donna di origini cinesi, titolare di un negozio della città, perché deteneva senza le prescritte cautele e senza la prescritta autorizzazione, 24 chili di fuochi d’artificio già scaduti da alcuni anni e per tale ragione maggiormente pericolosi a causa dell’instabilità dei componenti. I “botti” detenuti illegalmente nell’attività sono stati sequestrati e la donna è stata denunciata a piede libero alla locale autorità giudiziaria. Il controllo si è allargato anche ai prodotti in vendita nell’attività della donna e sono stati sequestrati 601 pezzi tra giochi per bambini, materiale elettrico e articoli di vario genere, perché privi di avvertenze e/o istruzioni in lingua Italiana.

Un controllo è stato effettuato anche nell’area del mercato settimanale, dove sono stati sequestrati di n. 253 pezzi tra giochi per bambini, materiale elettrico e articoli di vario genere, perché privi di avvertenze e/o istruzioni in lingua Italiana, oltre al sequestro di 28 paia di occhiali da vista premontati con produzione industriale, privi di marcature “CE”, posti in vendita da un commerciante ambulante originario del Bangladesh.

Sempre nell’area mercatale, sono stati sequestrati 140 pezzi di merce di vario genere, per commercio abusivo su aree pubbliche, oltre al sequestro di 14 pezzi merce contraffatta.

Ai contravventori sono state elevate sanzione per 9.000 euro. I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.