Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio a 5: l’Atlante cade di misura in Sardegna, ma si consola con il primato

Più informazioni su

GROSSETO – L’Atlante cade in Sardegna per 3-2 e chiude il girone di andata con una sconfitta. E’ la prima battuta d’arresto per mister Chiappini sulla panchina dei biancorossi, superati di misura dal Leonardo Cagliari. I sardi, quarta forza del campionato di calcio a 5, ottengono una vittoria preziosa che li rilancia in chiave lotta alla promozione in serie A2. Per l’Atlante, invece, arriva un ko, il secondo stagionale, proprio prima della sosta natalizia. Il panettone dei maremmani sarà dunque più amaro, anche se il quintetto di Chiappini può comunque consolarsi con il titolo di campione d’inverno, già in tasca con un turno di anticipo, in virtù dei 25 punti conquistati in undici gare.

Il rammarico del giro di boa però, non è solo relativo alla sconfitta in terra sarda, ma anche ai successi delle dirette inseguitrici. I Bulls Prato, ad esempio, si portano a meno tre dalla vetta, dimezzando così il divario dalla testa della graduatoria. I lanieri piegano per 6-2 il Calcetto Poggibonsese e tornano a mettere nel mirino i grossetani. Alla ripresa del campionato, il 9 gennaio 2016, la squadra di Chiappini ripartirà proprio dal rettangolo di gioco del Prato, in un match che si presenta ricco di tensione. Si fa sotto anche il Futsal Pistoia che piega il Tigullio per 4-3 e si porta a meno quattro dall’Atlante, attestandosi come un altro avversario con il quale fare i conti.

La squadra del presidente Tonelli comunque, si tiene stretta alcuni dati positivi di questa prima parte di campionato: non solo il primato in classifica, ma anche il miglior attacco del torneo grazie alle 57 reti totali e il capocannoniere Berti, a segno anche in Sardegna con la ventottesima rete stagionale. Purtroppo non è bastato il sigillo del bomber, principe indiscusso della categoria, che ha portato in vantaggio l’Atlante, perché a 23 secondi dal termine del primo tempo, Billai siglava il pari. Nella ripresa Bender portava sul 2-1 i biancorossi che però subivano la rimonta cagliaritana incassando due reti evitabili, siglate da Etzi e Correnti.

Leonardo-Atlante 3-2
Leonardo Cagliari: Orani, Spanu, Etzi, Tidu, Deplano, Demurtas, Correnti, Billai, Falconi, Lecca, Perdighe, Murgia. All. Catta. Atlante Grosseto: Borriello, De Oliveria, Bender, Barelli, Baluardi, Gianneschi, Ceccarelli, Barbosa, Berti, Izzo. All. Chiappini. Arbitri: Botter di Venezia e Cigaia di Treviso, cronometrista Pani di Oristano. Marcatori: Berti, Billai, Bender, Correnti, Etzi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.