Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Via libera alla proroga: “salvi” i pontili per i prossimi 5 anni

Più informazioni su

PORTO SANTO STEFANO – Arriva la conferma ufficiale delle proroga pluriennale, da parte dell’Autority regionale dei porti, della Toscana, per le concessioni demaniali marittime dei pontili per le imbarcazioni da diporto presenti all’interno del porto del Valle, a Porto Santo Stefano.

Autorizzazioni ai fini turistico-ricreativi che, fatte salve eventuali nuove disposizioni in materia da parte della Comunità Europea, permetteranno ai concessionari di pianificare tranquillamente la propria attività per i prossimi cinque anni a venire.

Una possibilità che, come è invece noto, non avranno per il momento i “cugini” pontilisti di Porto Ercole, riguardo ai quali c’è grande attesa per le decisioni della giustizia amministrativa che dovrebbero arrivare proprio nei prossimi giorni, in particolare sui ricorsi fatti dai concessionari riguardo ai bandi del Comune di Monte Argentario della scorsa primavera.

A confermare la notizia che si vociferava a Porto Santo Stefano è proprio il presidente della Autority regionale, Fabrizio Morelli: «Abbiamo firmato due giorni fa le proroghe, fino al 31 dicembre 2020, riguardanti le sole concessioni demaniali marittime comprese all’interno del porto del Valle, per le quali la competenza è regionale – conferma lui – lo abbiamo fatto in ottemperanza della normativa attualmente vigente e, soprattutto, dopo aver ottenuto il parere positivo, già dallo scorso aprile, della Avvocatura Regionale della Toscana. Una deroga – conclude il rappresentante della Regione Toscana – che tuttavia non potrà, e questo vale per tutto il territorio nazionale, ignorare eventuali nuove disposizioni dell’Europa sulle questioni riguardanti il rinnovo delle concessioni demaniali».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.