Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cosa c’è sotto l’albero: la corsa al regalo è sempre più digitale. A Grosseto pazzi per le console

Più informazioni su

GROSSETO – Conto alla rovescia per la tradizionale corsa ai regali di Natale. A poco più di una settimana dal 25, il clima si fa sempre più caldo e in questi giorni quasi tutti sono alla ricerca del regalo che possa accontentare amici e parenti, figli e fidanzate, mogli e mariti.

Anche a Grosseto si registra una certa affluenza nei negozi e nei centir commerciali e se, forse, ancora non è in linea con i dati delle medie nazioanali, questo Natale in Maremma potrebbe rivedere al rialzo i consumi.

Nel Paese, così come indicato anche da Il Sole 24 ore, i consumi torneranno a crescere del 5% dopo sette anni di pura recessione, e l’effetto si fa sentire anche in provincia di Grosseto.

Ma cosa regalano i grossetani? La tendenza degli ultimi anni di puntare su un regalo tecnologico viene confermata anche quest’anno. I prezzi ormai non sono più un tabù, perché si va dalle poche decine di euro (ad esempio casse bluetooth da 20 euro) in su, e si può veramente che ce n’è per tutte le tasche.

Dal “classico” tv a led allo smartphone, dal tablet di ultima generazione agli e-reader (che servono per leggere gli e-book). Ma c’è una categoria di prodotti che più di altre sta spopolando in questo Natale rispetto alle tante offerte sullo scaffale digitale.

Stiamo palrando delle “console” per i video giochi. «Sono richiestissime in questi giorni – ci dice il rivenditore di negozio di elettronica della città -. È l’oggetto che sicuramente va per la maggiore e naturalmente le varie promozioni lanciate proprio a ridosso del Natale dalle case produttrici stanno aiutando le vendite».

Insomma sotto l’albero dei grossetani ci saranno quest’anno diverse Playstation della Sony in più così come ci saranno anche più Xbox della Microsoft. Bene anche la Wii della Nintendo. Un mercato quello delle console che viene rilanciato in modo sensibile durante queste feste.

Prima le console, poi i tablet – A seguire il successo delle console piacciono molto anche i tablet e computer portatili. «Ormai quasi tutti – ci dice anche il rivenditore – vogliono sfruttare le possibilità delle periferiche “mobile” e per questo in tanti preferiscono un tablet al computer tradizionale».

Insomma sarà sicuramente un Natale più digitale del passato e saranno sicuramente di più i grossetani che passeranno le feste natalizie con un joystick in mano.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.