Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Casamenti lancia la sfida: «Dopo 5 anni negativi di Paffetti, noi attenzione per tutti» fotogallery

ORBETELLO – Il candidato a Sindaco della Lista Patto per il Futuro Andrea Casamenti è intervenuto dopo la recente presentazione sugli aspetti programmatici della coalizione.

“Non ci aspettavamo –dice – un successo di quelle dimensioni; non accade tutti i giorni avere circa 500 persone che intervengo per presenziare ad una candidatura, soprattutto di questi tempi di antipolitica; ci dispiace soltanto per le tantissime persone che non sono riuscite neanche ad entrare e hanno dovuto andare via; evidentemente c’è molto interesse per la nostra lista e grandi aspettative per un rilancio in grande stile del nostro comune dopo 5 anni di Amministrazione Paffetti veramente negativi.  Tutto il Comune deve avere pari dignità e assumo su di me l’onere e l’impegno di fronte ai cittadini di far in modo che tutto il territorio abbia la stessa attenzione da parte della futura Amministrazione Comunale”.

“Dobbiamo puntare sul rilancio del turismo in grande stile con una fortissima promozione del territorio, con un cartello di manifestazioni ad alto livello e con iniziative importanti per i giovani, sostenendo anche coloro che già organizzano per proprio conto eventi importanti; investire sulla sicurezza, sul decoro e arredo urbano, sulla realizzazione di un nuovo polo scolastico a Fonteblanda e un polo scolastico e polo sportivo di eccellenza dentro l’idroscalo, sul rifacimento della piazza della Stazione a Orbetello Scalo e della Piazza ad inizio diga, sulla realizzazione della nuova scuola elementare e dei nuovi campi sportivi e bocciofilo ad Albinia creando un centro di ritrovo degli anziani, sul completamento delle piste ciclabili con quella di Giannella e a Fonteblanda–Talamone-Osa-Campeggi dato che il turismo passa anche da questo, sulla realizzazione del nuovo porto di Talamone; in questo caso eravamo i primi 5 anni fa a livello di procedura burocratica ed ora siamo stati ormai superati da Monte Argentario con P.Ercole, P. S. Stefano e Cala Galera”.

“Deve essere ripresa in mano la questione Sitoco che per 5 anni è stata dimentica dall’Amministrazione Paffetti; va rilanciato anche il diportismo sociale che negli ultimi anni ha subito un arresto nei numeri ed eliminata la inutile richiesta di Isee; poi la grande questione dell’Ospedale che non  faremo chiudere e della laguna che non deve più essere gestita nel modo in cui è stata gestita dal Comune. Ma il programma completo potrà conoscersi solo ad anno nuovo dopo la conclusione della campagna di ascolto in atto già da mesi tra la cittadinanza.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.