Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sergio Sacchetti è il nuovo segretario provinciale della Uil funzione pubblica

Più informazioni su

GROSSETO – Il direttivo provinciale UilFpl di Grosseto, presieduto dal segretario regionale UilFpl della Toscana, Mario Renzi, ed alla presenza del segretario confederale UIL Gianni Baiocco, ha nominato Sergio Sacchetti, già segretario organizzativo, segretario provinciale della UilFpl di Grosseto

Sergio Sacchetti prende il posto di Gianpaolo Censini, che ha guidato l’organizzazione dalla fine del 2010. Censini rimarrà membro della segreteria provinciale di Grosseto, ed in più è stato incaricato della presidenza del direttivo provinciale della UilFpl di Grosseto.
Il direttivo provinciale ha anche nominato il Tesoriere, riconfermando Renzo Petri e la nuova Segreteria, così composta: Sergio Sacchetti – Segretario Responsabile; Sergio Lunghi; Lorenzo Giovani, Alberto Papi; Claudio Cini; Gabriele Taddei; Gianpaolo Censini; Renzo Petri – Tesoriere. Il direttivo provinciale ha inoltre approvato la surroga di due Revisori dei Conti: Alessandra Barzagli di Arcidosso e Ciro di Nocera di Grosseto.

Sergio Sacchetti, 54 anni, sposato con un figlio, Laureato in Consulenza del Lavoro ed abilitato alla Mediazione, è iscritto alla UilFpl dal 1987, ha incominciato a lavorare come dipendente di ruolo l’anno prima, nel Comune di Castiglione della Pescaia, nel 1991 è transitato nella Provincia di Grosseto e dal 01 gennaio 2016, lavorerà nella Regione Toscana.

Ha iniziato l’attività sindacale nella UIL nel 1992; nel 1993, entrando a far parte dell’Esecutivo Provinciale Uil Enti Locali Grosseto, poi è stato incaricato Tesoriere Provinciale Uil Enti Locali nel 1997, mentre nel 2001 è stato nominato membro della Segreteria UilFpl ed infine, dal 2011 ricopriva la carica di Segretario Organizzativo UilFpl.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.