Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Magdi Cristiano Allam a Grosseto per parlare di terrorismo islamico

Più informazioni su

GROSSETO – Il giornalista e scrittore Magdi Cristiano Allam sarà ospite domani mattina del Siulp presso l’auditorium della Questura. domani, martedì 15 dicembre, alle 10.30, Allam terrà una conferenza sul tema “Il terrorismo islamico”.

L’iniziativa, che, fa sapere il segretario generale del Siulp Vincenzo Botti «ha riscosso anche l’entusiastica adesione del Questore di Grosseto Massimo Zanni, è stata fatta coincidere con una giornata di addestramento professionale per la Polizia di Stato. È stata programmata molto prima che accadessero i noti fatti di Parigi e giunge quindi in maniera tragicamente attuale. La conferenza è riservata esclusivamente alle Forze dell’ordine ed a pochi invitati».

Magdi Cristiano Allam – È nato al Cairo nel 1952 ed è cittadino italiano dal 1986. Da musulmano, per 56 anni, ha creduto in un “islam moderato”, fino a quando non è stato condannato a morte sia dai terroristi islamici sia dai “musulmani moderati”. Nel 2008 si è convertito al cattolicesimo e nel 2013 si è dissociato dalla Chiesa per la sua legittimazione dell’islam. È editorialista del Giornale e autore di libri di successo sul terrorismo islamico. È stato il primo giornalista a subire un procedimento disciplinare per “islamofobia” da parte dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti e a vincerlo, facendo trionfare il principio che è lecito criticare l’islam. Ha denunciato il “Jihad by Court”, la guerra santa islamica attraverso i tribunali, una persecuzione giudiziaria che subisce per impedirgli di scrivere e di parlare contro l’islam. Ha fondato l’Associazione “Amici di Magdi Cristiano Allam”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.