Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Come sarà Piazza Dante? Il Comune lancia un concorso di idee per i portici

 E lo affida all'Ordine degli Architetti. Vicesindaco Borghi: “Iniziativa a tutela di un patrimonio”. Assessore Cerciello: “Vantaggi per cittadini e attività commerciali”

Più informazioni su

GROSSETO –  Un concorso di idee in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Grosseto per la riqualificazione e la valorizzazione dei portici di piazza Dante. A stabilirlo una delibera dell’ultima Giunta comunale che delega all’ordine professionale la definizione del bando che poi verrà sottoposto al vaglio dell’Amministrazione.

Obiettivo quello dell’individuazione di idee e proposte che creino un migliore impatto visivo sotto i portici della piazza centrale cittadina, sia da un punto di vista ambientale che estetico e come omogeneità di illuminazione e arredi; il tutto sostenibile dal punto di vista finanziario.

“Quella è la piazza centrale cittadina – ha spiegato il Vicesindaco Paolo Borghi – e volevamo intraprendere un’iniziativa a cui pensavamo da tempo con l’intenzione di valorizzare i nostri portici che sono un patrimonio da tutelare”.

Anche secondo l’assessore al Commercio, Emanuel Cerciello: “(…) con la collaborazione dei negozianti siamo certi che arriveremo in pochi mesi ad un risultato in grado di soddisfare un’esigenza sentita e che valorizzerà un pezzo importante della città a tutto vantaggio di cittadini e attività commerciali”.

Il bando dovrebbe essere pronto a cavallo tra dicembre e gennaio e la valutazione dei progetti potrebbe partire tra marzo e aprile 2016 con un investimento di 3mila euro complessivi. Successivamente verrà nominiata la Commissione giudicatrice da parte dello stesso Ordine degli Architetti, nella composizione prevista dal bando.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.