Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Promozione: il Roselle riprende la corsa, Manciano beffato, San Donato pari

GROSSETO – Riprende la corsa il Roselle di mister De Masi che, sul terreno amico, rimanda battuto il Perignano con una prestazione generosa. A dispetto della classifica, infatti, i pisani scendono in maremma disposti a concedere pochi spazi ai termali e, per lunghi tratti del match, ci riescono. Occorre avere pazienza e moltiplicare gli sforzi. Così la formazione del presidente Ceri, gioca con grande abnegazione e trova il gol del vantaggio alla mezzora della ripresa, con Serdino che raccoglie la corta respinta del portiere dopo un tiro di Cedroni. Il raddoppio in contropiede: lancio lungo per Angelini che con un dribbling a rientrare si porta il pallone sul sinistro e firma il 2-0, confermandosi bomber spietato.

Battuta d’arresto invece per il Manciano. La squadra di Renaioli tiene testa alla seconda della classe Sporting Cecina, in un match in cui i biancorossi partono subito arrembanti e creano pericoli con Spirito, Paolini e Schiano. Gli ospiti, con il trascorrere dei minuti, provano a fare la partita, mentre i maremmani provano a sfruttare le ripartenze. Il finale è amaro per i padroni di casa, perché i mancianesi protestano per un rigore non concesso su atterramento di Paolini, poi incassano il gol che decide la partita causato da una carica nei confronti del portiere Vettori. Il finale di 1-0 premia lo Sporting Cecina che può così proseguire l’inseguimento al Roselle.

Pari di rimonta per il San Donato che al solito deve destreggiarsi con alcuni incidenti di percorso. Gli infortuni privano i biancoverdi di due pedine nei primi 20 minuti, malgrado tutto la squadra di Cinelli è arrembante nei primi trenta minuti, poi sugli sviluppi di una rimessa laterale i senesi dell’Asta passano con un tiro al volo del nuovo arrivato Mucci che batte Storai al 32′. Nella ripresa il San Donato reagisce e attacca, così al quarto d’ora arriva il penalty conquistato da Luca Negrini. Dal dischetto è Savini a mettere dentro il meritato pareggio. Nel finale i padroni di casa attaccano a testa bassa, ma all’80’ rischiano in un contropiede dell’Asta con Storai che evita il peggio. Finisce 1-1, un punto che muove la classifica ma che non guarisce il San Donato.

CLASSIFICA PROMOZIONE: Roselle 34 Sporting Cecina 28 Rosignano, Armando Picchi, Pro Livorno Sorgenti  23 Donoratico 21 San Miniato Basso 20 Manciano 19 Asta 17, Geotermica 15 Certaldo, Perignano 12. Gracciano 11 Pecciolese 10 Alabastri Volterra 8 San Donato 7.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.