Quantcast

Babbo Natale senza frontiere, anche i migranti diventano Santa Claus

ROCCASTRADA – A Roccastrada il Natale è un momento di integrazione. Chi questo pomeriggio deciderà di passare il pomeriggio in paese troverà ad attenderlo una squadra di Babbo Natale multietnica. Elvis e Davis, due dei quattro uomini che, mascherati, consegneranno doni e caramelle ai bambini sono infatti due profughi nigeriano ospiti della struttura di accoglienza di Roccastrada.

L’iniziativa è stata organizzata dal consorzio “Con la tua bottega” che riunisce i commercianti e dalla sua presidente Anna Valteroni. «Le tradizioni possono essere un momento di condivisione e integrazione e non di separazione – afferma il sindaco di Roccastrada Francesco Limatola -. E anche per questo ringraziamo il Consorzio per questa iniziativa multicolore».

Commenti