Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

«Forza Italia è in confusione». Stella: «Prima vogliono il ricorso poi lo criticano»

SCARLINO – «È davvero a dir poco goffo il tentativo di sminuire con il comunicato di Forza Italia di Scarlino il ricorso del comune per l’inceneritore, evidenziando una preoccupante confusione tra gli stessi componenti di Forza Italia e quelli presenti nel gruppo di opposizione in Consiglio Comunale». Così replica il sindaco di Scarlino Marcello Stella alle parole degli esponenti di Forza Italia che avevano criticato nei giorni scorsi l’operato del primo cittadino e e della sua giunta.

«Da una parte si sollecita pubblicamente e continuamente di fare ricorso contro l’autorizzazione addirittura dichiarando in consiglio comunale di essere disposti a pagare parte delle spese legali dall’altra si contesta e si strumentalizza la decisione del Sindaco e della Giunta di ricorrere. Una contraddizione più che evidente».

«Ancor più disarmante è il modo in cui si travisa quanto dichiarato ed evidenziato chiaramente negli atti della conferenza dei servizi per la Via e Aia da parte del sindaco, per quanto di sua competenza, sulle criticità dell’impianto e all’aumento dei fuori servizio».

«Il percorso intrapreso è stato sempre coerente con il programma elettorale ascoltando i cittadini,il confronto con le associazioni e in linea con quanto è stato messo a verbale sin dall’inchiesta pubblica alla quale Forza Italia ha ben poco partecipato».

»Mi sembra che questo modo di far politica, specialmente su temi così delicati, fatto di demagogia, contraddizioni e denigrazioni sia davvero povero di idee e contenuti e dimostrano come Forza Italia stia davvero perdendo identità e pezzi nei suoi schieramenti.»

«Inoltre non hanno guardato o compreso volutamente le proposte alternative all’inceneritore attraverso nuove tecnologie per lo smaltimento dei rifiuti e alla possibilità di uno sviluppo dell’area del Casone con attività a basso impatto ambientale come previsto dagli strumenti di pianificazione Comunale con conseguenti ricadute positive sull’occupazione».

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.