Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Disabile ucciso a bastonate: arrestato un nipote dell’uomo

CASTEL DEL PIANO – È un nipote dell’anziano disabile ucciso a bastonate nella sua casa l’uomo fermato dai carabainieri del Nucleo investigativo e della compagnia di Pitigliano. Su Claudio Orlando, 45 anni, l’uomo arrestato con l’accusa di omicidio, come scrive la Procura sarebbero stati raccolti “univoci e concordanti indizi di colpevolezza”. L’uomo, figlio di una delle sorelle di Antonio Tucci, l’anziano disabile ucciso, ha alle spalle precedenti penali anche gravi proprio per reati contro la persona.

Il nipote, negli ultimi mesi (da ottobre scorso), era stato ospitato dallo zio nella sua casa di Castel del Piano anche perché gli altri parenti lo avevano allontanato proprio a causa del suo comportamento violento. Orlando è stato arrestato questa mattina a Cecchina, frazione di Albano Laziale, mentre si trovava sull’autobus. Ancora al vaglio degli inquirenti i motivi che hanno portato all’omicidio dello zio anche se l’ipotesi più plausibile è che l’uomo avesse bsogno di soldi. L’anziano ucciso, che era in sedia a rotelle, percepiva una pensione di 900 euro. L’ultima rata, maggiorata della tredicesima, era stata riscossa pochi giorni prima dell’omicidio.

Durante la convivenza sembra che tra i due ci siano stati dissapori, che avevano portato la vittima a chiedere al nipote di andarsene. Durante le indagini, come sottolinea nella nota il procuratore Raffaella Capasso «è stata accertata, in maniera inoppugnabile, la presenza di Orlando nell’abitazione dello zio in orario compatibile con quello della sua morte». Orlando si trova al momento nel carcere di Velletri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.