Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tavolo per la sicurezza in Prefettura: più telecamere e sistemi di videosorveglianza

GROSSETO – Incontro in Prefettura oggi tra forze dell’ordine e rappresentanti dell’amministrazione provinciale e dei Comuni di Grosseto, Castiglione della Pescaia, Follonica, Gavorrano, Monte Argentario e Orbetello. L’incontro fa parte di quelli in attuazione del Patto per la sicurezza, per valutare progetti in tal senso.

All’incontro, presieduto dal Prefetto, «hanno partecipato, oltre ai vertici delle forze di polizia provinciali, il direttore della direzione affari legislativi, giuridici e istituzionali della Regione Toscana, i sindaci dei Comuni di Castiglione della Pescaia e Monte Argentario, il vicesindaco di Follonica, gli assessori di Grosseto e Orbetello, unitamente ai componenti dei tavoli tecnici istituiti al fine di perseguire, attraverso la definizione di progettualità condivise, le finalità del Patto». Afferma la Prefettura.

Nell’ambito del Patto sono stati elaborati da parte dei tavoli tecnici nove progetti: «Sei dei progetti presentati riguardano l’installazione e/o implementazione di sistemi di videosorveglianza, utili strumenti di prevenzione e deterrenza contro la criminalità che contribuiscono ad aumentare la percezione di sicurezza della collettività – prosegue la Prefettura -. Ulteriori due riguardano la sicurezza stradale, con particolare riferimento alla circolazione in bicicletta, dei quali uno prevede lo sviluppo di un applicativo web attraverso il quale monitorare, anche con la partecipazione attiva degli utenti, la qualità della sicurezza stradale, l’altro mira ad implementare il concetto di sicurezza stradale attraverso un programma di formazione dedicato agli studenti delle scuole primarie e dei primi due anni della scuola secondaria di primo grado. L’ultimo dei nove progetti illustrati riguarda l’implementazione, attraverso l’inserimento di ulteriori dati utili a fini preventivi, del sistema di georeferenziazione già varato nell’ambito delle precedenti iniziative progettuali del Patto».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.