Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tirrenica, un emendamento di Sel chiede 53 milioni per la messa in sicurezza

Il Parlamento discuterà l’emendamento presentato dalla deputata grossetana Nicchi

GROSSETO – Grazie all’emendamento alla legge di stabilità presentato dalla deputata grossetana Marisa Nicchi (Sel – Sinistra Italiana), la Camera dei Deputati potrà discutere se cominciare a mettere seriamente in sicurezza l’Aurelia, invece di rincorrere il progetto dell’autostrada Tirrenica.

L’emendamento prevede lo stanziamento da parte del Governo di 53 milioni di euro per mettere in sicurezza l’Aurelia nel 2016. Tali risorse sono ripartite tra i seguenti interventi: l’ampliamento della carreggiata nel comune di Capalbio da 2 corsie a 4 corsie; la realizzazione di alcuni cavalcavia in sostituzione degli accessi a raso nei comuni di Capalbio ed Orbetello; gli interventi per rendere trasparente il rilevato stradale ai fini del corretto smaltimento delle acque di monte verso valle nel tratto da Loc. Patanella, comune di Orbetello, ad Albinia.

“La Camera dei deputati – sottolinea l’on. Nicchi – discuta se cominciare a mettere seriamente in sicurezza l’Aurelia o se continuare a rincorrere un progetto dannoso per il territorio e per le tasche dei cittadini maremmani come quello dell’autostrada Tirrenica. Tra l’altro l’Aurelia è una strada pericolosissima a sud di Grosseto ed è quindi quanto mai necessario intervenire”.

“La maggior parte dei comuni grossetani, indipendentemente dal colore politico, da Capalbio fino a Follonica – aggiunge il coordinatore provinciale di Sel Marco Sabatini – hanno espresso contrarietà agli ultimi progetti autostradali della SAT preferendo proprio la messa in sicurezza dell’Aurelia. Questa è l’occasione buona affinché, almeno per una volta, i parlamentari ascoltino la voce di un territorio sempre più abbandonato a se stesso”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.