Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il nuovo cinema è già un successo: tutto esaurito per la prima proiezione

Più informazioni su

MASSA MARITTIMA – Forse non c’era nome più adatto da scegliere per la sala dell’Abbondanza vestita di tende rosse, penombra e della più amata delle finzioni sullo schermo: “Nuovo cinema Goldoni”. Nuovo perché nello storico edificio che per un lungo periodo ha ospitato proiezioni cinematografiche, ieri sera è arrivata davvero tantissima gente a festeggiare il ritorno del cinema in città. L’occasione è stata il primo spettacolo in anteprima nazionale, del film “Il Professor Cenerentolo” di Leonardo Pieraccioni, portato a Massa Marittima dall’Amministrazione Comunale e dalla Cooperativa L’Ape Regina, che gestirà il progetto “Cinema e non solo”.

Moltissime persone tra cui tanti giovanissimi, hanno atteso il taglio del nastro da parte del sindaco Marcello Giuntini ed assistito al primo spettacolo di un cartellone che fino a giugno, vedrà un programma ricco di film di successo dal giovedì al lunedì e nei giorni festivi. Gli spettatori hanno riempito la sala fino alla massima capienza e molti non sono potuti entrare per esaurimento dei posti, ma potranno tornare a vedere il film nei prossimi giorni, perché sarà proiettato fino a lunedì 14 dicembre ogni sera escluso il giovedì.

“E’ davvero una bella impressione – commenta il sindaco Giuntini- vedere il centro e l’ingresso dell’Abbondanza che si trasforma in cinema ad ogni proiezione, affollato di persone, tra cui tantissimi ragazzi e ragazze. L’attesa che si era respirata nei giorni precedenti si è concretizzata ieri, in una gran fila di spettatori. Questo ci fa molto piacere, perché rende evidente che tra i cittadini massetani negli ultimi tempi la mancanza di un cinema e di un teatro si è sentita davvero forte e che stiamo quindi prendendo la strada giusta per riaverli entrambi. Quella del nuovo cinema Goldoni è stata una sfida ed una sorta di prova generale…..se dalla popolazione continuerà ad arrivare questa risposta positiva, l’Amministrazione cercherà di velocizzare il più possibile il recupero del Mazzini, poiché saremo certi che varrà la pena di investire risorse pubbliche, anche se importanti, per la riapertura di un luogo di cultura, ma anche di ritrovo ed intrattenimento, che sarà frequentato. In quel caso il costo dell’intervento reso necessario dalle nuove normative per rendere agibile l’edificio di via Cappellini ora chiuso, potrà variare da 400.000 euro per i lavori di base, ad 1.000.000 di euro circa per un intervento complessivo. A nome dell’Amministrazione ringrazio intanto tutti i presenti per aver dato vita al nuovo cinema”.

La cooperativa L’Ape Regina di Acquapendente, che gestisce il progetto, proietterà ogni sera dal venerdì al lunedì proponendo i film di maggiore interesse a livello nazionale ed internazionale. Il cartellone prevede anche spettacoli il sabato e la domenica pomeriggio, nel caso di produzioni adatte a ragazzi e bambini. E’ poi in programma uno spettacolo il giovedì sera, che sarà concordato con associazioni, gruppi di cittadini e spettatori in base alle proposte presentate. Intanto la cooperativa ha dotato la sala di un proiettore ed un impianto audio di ultima generazione, si è occupata dell’ insonorizzazione della sala con un apposito tendaggio per evitare l’eco ed ha utilizzato uno schermo adatto ai cinema. Presto le sedie della sala verranno inoltre sostituite con nuove e più comode poltroncine.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.