Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

100 piante per il futuro: protagonisti gli studenti dell’agrario

Corbezzolo, lentisco, mirto, alloro e leccio tra le piante mediterranee messe a dimora nel Centro di Legambiente a Rispescia dagli studenti dell’istituto agrario di Grosseto

GROSSETO – Continua la Festa dell’albero di Legambiente con la messa a dimora di un centinaio di alberi all’interno del Centro nazionale “Il Girasole” di Legambiente, a Rispescia. Entrambe le piantumazioni sono state fatte dai volontari di Legambiente e dagli studenti dell’istituto Leopoldo II di Lorena, classe III b gestione ambiente e territorio. Tra le piante messe a dimora: corbezzolo, lentisco, mirto, alloro e leccio.

“Gli alberi sono una risorsa naturale contro l’inquinamento e il riscaldamento globale – ha spiegato Angelo Gentili, della segreteria nazionale di Legambiente – oltre a rappresentare un’enorme riserva di biodiversità e un freno al dissesto idrogeologico. È fondamentale gestire i nostri giardini e le nostre aree verdi in maniera efficace utilizzando le essenze mediterranee autoctone che sono legate alla nostra identità territoriale. Attraverso i percorsi legati alla flora mediterranea garantiamo un’efficace e significativa azione didattica e divulgativa oltre a cercare di salvaguardare le nostre risorse ambientali e arginare la febbre del pianeta”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.