Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le interviste di Grosseto-Castiadas, Giacomarro chiede più concretezza

Più informazioni su

GROSSETO – Fa il proprio dovere il Grifone che batte per 4-0 il Castiadas. Allo Zecchini non c’è stata mai partita.

Giacomarro (allenatore Grosseto): «Abbiamo sbagliato troppo all’inizio, questione mentale è sempre determinante per me. Se crei tanti occasioni e non sblocchi il risultato è un problema. Per fortuna è arrivato l’uno-due, loro non riuscivano a prenderci alti, ma dobbiamo essere ancora più concreti. La percentuale delle volte che siamo arrivati dentro l’area, rispetto alle realizzazioni, è troppo bassa. La crescita c’è stata. Peccato per l’infortunio di Nappello che si è fratturato la clavicola. Unica cosa negativa, per il resto sono soddisfatto».

Mereu (allenatore Castidas): «Chiaro che non sono questi i campi dove poter costruire la salvezza. E’ una frase che si dice dopo il match, per il resto abbiamo provato a tenere, per mezz’ora abbiamo fatto anche bene, poi il gol di Vaccaro ci ha messo in difficoltà. Subito dopo il raddoppio ci ha tagliato le gambe. Con Berardi potevamo accorciare, poi nel secondo tempo è venuta fuori la qualità del Grosseto decisamente superiore alla nostra. Sconfitta che fa male ma obiettivamente quando l’avversario è più bravo di te devi fare i complimenti agli avversari perché sono primi in classifica con merito. Strada per la salvezza durissima, stiamo prendendo qualche giovane, però sul piano dell’esperienza e del morale dobbiamo crescere. Necessario avere determinazione per risalire la classifica che già dalle prime giornate è state deficitaria, campionato ancora lungo. Ai ragazzi dico di non arrendersi mai».

Patierno (attaccante Grosseto): «Sono contento per il risultato e per il gol, è il settimo consecutivo a segnare. Ho avuto altre opportunità, ma alla fine sono riuscito a buttarla dentro. La scelta di Grosseto è stata molto importante per me, avevo altre richieste, ma l’istinto mi ha detto di venire qua. E’ una piazza importante e voglio vincere il campionato».

Vaccaro (centrocampista Grosseto): «Il tiro da fuori non è proprio la mia specialità, ma questa volta è andata bene. Successo importante, stiamo bene ma dobbiamo continuare a lavorare. Dedico il mio gol a Nappello che si è fatto male. E’ stato un episodio molto sfortunato».

Zotti (fantasista Grosseto): «Un buon rientro in campo, dopo un po’ di tempo lontano dai campi. Forse in Coppa avrò l’opportunità per provare la gamba con un test più lungo. Ritrovo la squadra prima in classifica, sono contento per quanto è stato fatto durante la mia assenza. Mi ha fatto piacere l’applauso del pubblico nel momento in cui sono entrato in campo».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.