Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Torna il cinema a Massa: in anteprima il nuovo film di Pieraccioni

E’ tutto pronto per l’apertura del cinema a Massa Marittima. Primo film in anteprima nazionale, “Il Professor Cenerentolo” di Leonardo Pieraccioni

Più informazioni su

MASSA MARITTIMA – È stato presentato questa mattina dagli assessori alla Cultura Marco Paperini e ai lavori Pubblici Maurizio Giovannetti, il progetto “Cinema e non solo”, che riporterà nella sala del Palazzo dell’Abbondanza, un tempo “Cinema Goldoni”, spettacoli settimanali dal venerdì al lunedì fino a giugno prossimo. Si tratta della concretizzazione dell’idea portata avanti dall’Amministrazione Comunale di Massa Marittima, sin dall’inizio del mandato, di riproporre un’offerta cinematografica nel capoluogo, che fungesse da polo di aggregazione culturale per tutto il territorio. La giunta ha aderito al progetto presentato dalla Cooperativa L’Ape Regina di Acquapendente, che presenta già  esperienza in questo settore e gestisce attualmente quattro sale, tra cui tre in Toscana.

La cooperativa si è impegnata ad investire sull’attrezzatura tecnica del palazzo, in modo da renderla ottimale alle proiezioni  e a presentare una programmazione ordinaria; questa comprenderà vari spettacoli alle ore 21, dal venerdì al lunedì in cui saranno proposti i film di maggiore interesse a livello nazionale ed internazionale, in modo da fornire un’offerta completa adatta a vari target. Per il giovedì sera alle 21 saranno inoltre programmati via via, in base anche ai suggerimenti di associazioni, gruppi e degli stessi spettatori, cicli e rassegne, mentre nel caso di cartoni animati e film per ragazzi in programma, le proiezioni si amplieranno anche al sabato e alla domenica pomeriggio alle ore 15 e 17.

“Il nostro intento- spiega l’assessore Giovannetti- è quello di riportare a Massa Marittima, il cinema di paese, diverso dai grandi multisala, ma non per questo di qualità inferiore. La sala dell’Abbondanza è stata infatti allestita per ospitarlo, con un nuovo schermo e impianti audio e video adatti alle proiezioni cinematografiche. La cooperativa si è occupata dell’investimento su tutta questa attrezzatura, mentre il Comune ha acquistato poltroncine imbottite che presto andranno a sostituire le sedie che si trovano nella sala. Speriamo quindi che ci sia una bella risposta dalla cittadinanza”.

Il progetto è infatti sperimentale, come ricorda l’assessore alla Cultura Paperini: “la prima stagione di appuntamenti ci servirà anche a capire se c’è interesse nei confronti del cinema da parte della cittadinanza; in tal caso potremmo proseguire con questo tipo di offerta culturale, ospitando nuovamente nomi di rilievo del settore, come già avvenuto nell’ambito della rassegna cinematografica organizzata dall’associazione “Per Prata tra passato e futuro”, o ampliare la programmazione. La cooperativa L’Ape Regina gestirà tali servizi fino a  giugno prossimo, dopodiché verrà predisposto un bando comunale per l’affidamento”. “La nostra idea- interviene il presidente della cooperativa Emiliano Barberini – è di accogliere il più possibile i consigli e le opinioni degli spettatori, di collaborare con le associazioni del territorio e coinvolgere le scuole, in modo tale che sia in un certo senso tutta la comunità che apre il cinema. Riguardo ai film cercheremo di seguire i titoli di cartello di maggior successo. Si inizia lunedì 7 dicembre con l’anteprima del nuovo film di Leonardo Pieraccioni “Il Professor Cenerentolo”. Per i biglietti abbiamo deciso di fissare il prezzo minimo consentito che è di 6 Euro per l’intero e 5 Euro ridotto per i bambini al di sotto dei 6 anni e gli over 65.”

La cooperativa si occuperà poi della sorveglianza e gestione della sala, anche in occasione degli eventi più rilevanti organizzati dal Comune.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.