Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giudice sportivo: tutti gli squalificati. San Donato ne perde due

Più informazioni su

GROSSETO – Il giudice sportivo infligge un turno di stop a Negrini e Rigutini del San Donato e a Lupi del Roselle, in Promozione. In Prima categoria, inibizione a svolgere ogni attività fino al 17 gennaio prossimo per il dirigente del Castel del Piano Fatarella; due giornate di squalifica per Corti sempre della Neania e una a Marchi e Pratelli della Castiglionese, a Vento dell’Alberese, a Filippini del Caldana e infine a Bruno e Fazzi del Castel del Piano. In Seconda, Cinigiano privato del dirigente Zalewski fino al prossimo agosto e dell’allenatore Scheggi fino al 17 gennaio. Tre giornate senza agonismo a De Maria del Montieri e due a Gasperini del Pitigliano.

Nei regionali, gli Juniores del Follonica rinunceranno per un turno a Castiglione e Parente. In Terza categoria, respinto il ricorso dell’Orbetello Scalo in seguito alla maxi multa di ottocento euro per esplosione di ordigno da parte dei sostenitori lagunari. Multa anche alla Torbiera, ma di soli trenta euro, per non aver indicato il nome di un giocatore nella distinta. Tre turni di squalifica per Andreoni della Nuova Grosseto e due per Friani del Punta Ala e per Marconi, sempre del Barbanella. Una sola giornata per Linicchi e Terracciano del Castiglione della Pescaia e per Orfei del Punta Ala.

Negli Juniores provinciali, un sabato senza calcio anche per Dell’Anno dell’Albinia, Shtjefni del Castel del Piano, Lamba del Paganico e Antonini del Porto Ercole. Negli Allievi, squalifica fino al 31 marzo 2016 per Falzone del Massa Valpiana per spinte e offese al direttore di gara; quattro turni di stop forzato per Murrizi dello Scansano e tre per Andrea Terramoccia dell’Argentario.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.