Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coni: stella d’oro al merito sportivo per Daniele Giannini

Più informazioni su

GROSSETO – Una vita nel mondo dello sport, premiata con il più alto riconoscimento in ambito nazionale: la stella d’oro al merito sportivo del Coni, che sarà conferita quest’anno a Daniele Giannini. Il dirigente grossetano, attualmente delegato provinciale Coni, si è occupato attivamente di atletica con importanti incarichi a partire dal 1982, come vicepresidente della società maschile M. Pellegrini e successivamente presidente dell’Atletica Grosseto femminile. In ambito organizzativo è stato il segretario generale degli Europei juniores di Grosseto 2001, e in precedenza impegnato per un decennio nel Meeting internazionale Città di Grosseto, con il ruolo di direttore del meeting nelle ultime tre edizioni dal 1989 al 1991.

«Sono nato come atleta – le parole di Giannini – e ho gareggiato nelle prove multiple prima di diventare allenatore, in particolare del settore lanci. Ho vissuto un periodo di grandi soddisfazioni, con risultati molto significativi ottenuti soprattutto negli anni Novanta, dalla finale nazionale allievi a quella A2 assoluta. Poi fino al 2001 mi sono dedicato alla parte organizzativa, all’interno dello staff che ha allestito a Grosseto almeno dieci edizioni dei campionati italiani nelle categorie cadetti, allievi, juniores e promesse».

Consigliere regionale Fidal dal 1993 al 2001, presidente del Comitato provinciale Fidal nel 1984-85, mentre nel 1997 viene eletto membro del Consiglio Nazionale delle Società, organo centrale statutario della Fidal. Non solo atletica nel suo curriculum, perché è stato anche istruttore di minibasket, tecnico di baseball e preparatore atletico di tennis. Si è diplomato nel 1975 all’Isef di Firenze e da quell’anno ha insegnato educazione fisica negli istituti scolastici di Grosseto fino al 2009. Nel 1990 ha fondato l’Associazione Grossetana Educatori Fisici, dal 1993 al 2011 è stato coordinatore provinciale dei Centri di avviamento allo sport del Coni.

Dal 2001 coordina il progetto ludico-motorio denominato “Giocosport-Sportamico”, in collaborazione tra Provincia di Grosseto, Coni provinciale e Miur, che interessa circa 8000 bambini delle scuole maremmane. «Un progetto che va avanti – sottolinea Giannini – infatti molte scuole ci chiedono di farlo visto che ormai è ben conosciuto e radicato sul territorio, pur in presenza di altre iniziative nazionali. Nel Coni provinciale, stiamo curando molto il settore dell’aggiornamento e della formazione, che viene sempre più richiesto. In un momento in cui le strutture locali Coni sono sottodimensionate, siamo riusciti comunque a creare un efficiente gruppo di collaboratori e di questo sono particolarmente felice».

Ha ricevuto le stelle di bronzo (1998) e d’argento (2006) del Coni, ma anche la Quercia Fidal (2001) e il Premio Toscana del comitato regionale Fidal (1998). La stella d’oro al merito sportivo del Coni, attribuita su segnalazione del presidente Fidal Alfio Giomi, sarà consegnata nel corso della cerimonia prevista mercoledì 9 dicembre a Grosseto (palazzo Aldobrandeschi), in occasione della Giornata Olimpica.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.