Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio a 5 Uisp: si chiudono i gironi eliminatori di Coppa, tutte le qualificate

Più informazioni su

GROSSETO – Settimana di Coppa per il calcio a 5 Uisp a Grosseto, con l’ultima giornata dei gironi eliminatori che divideranno il tabellone in Professionisti e Amatori. Solo un girone, il 15, non ha completato le proprie gare, anche se la situazione appare abbastanza segnata.

Nel gruppo 1 l’Fc Mambo chiude al primo posto dopo il largo 10 a 2 sul Vets Futsal (che chiude seconda grazie alla coppa disciplina) timbrato dal trio Galli, Pocci e Gualdani, mentre al Pasta Fresca Gori non basta la tripletta dello scatenato Giuseppe Soro, schierato in attacco: il portiere risolve la sfida con La Smessa, terminata 6 a 5, disinnescando l’altro tris di Fanciulli, ma si deve accontentare della terza piazza.

Nel girone 2 Ival chiude a punteggio pieno dopo il successo di misura per 3 a 2 sul Vallerotana Dream Team griffato Giacomelli e Raia, nonostante un’ottima prova del team di Posani. Al secondo posto chiude il Tpt Pavimenti, dopo il successo per 8 a 6 nello scontro diretto con il Melograno di Lori: decisivo Setelia, a segno ben sei volte.

Nel gruppo 3 Barbagianni Ecologia Cmb e Red Devils superano il turno a braccetto dopo la vittoria del team di Chigiotti per 7 a 3 sui ragazzi di Ribolla (Serpi 2) grazie al tris di Andreozzi. Nell’altra sfida, vendemmia di gol tra Banca della Maremma e Prima Etruria Immobiliare (Mema 3), con il duo Rossi-Birta inarrestabile nel 10 a 8 finale.

Nel girone 4 grandissima partita dal punto di vista tecnico quella tra Sporting Maremma e Aston Villa, con i primi che si impongono per 9 a 8 in un match emozionante e aperto fino alla fine: Tenucci e Landi spingono fino in fondo gli “inglesi”, ma Ottobrino, La Monica e Cantalino regalano la vittoria alla capolista che passa il turno insieme all’Alba, che esce bene alla distanza nella sfida con il Calcio Samba (Verni 3): tanti i gol per la coppia Kalludra-Vojka nell’11 a 4 finale.

Nel gruppo 5 avanzano Rollo Rollo e Sheffield, che chiudono entrambe a 7 punti: i primi si aggiudicano a tavolino la sfida con La Fornace, mentre i ragazzi di Montefalchesi, con i vari Avitabile, Bicocchi e Marsicano, risolve per 4 a 2 la spigolosa sfida con il Dog Valley (Graceffa 2).

Il girone 6, dove A Tutta Pizza e Bar Lo Stollo erano già certe della qualificazione, vede il team di La Marca chiudere al primo posto dopo l’eloquente 11 a 1 nello scontro diretto firmato da Montagnani (capocannoniere a pari merito della competizione) e Notaro. La Cantina Istia coglie il terzo poso con il successo di misura (4-3) sugli Spartan: doppiette per De Masi e Bellucci.

Nel gruppo 7 chiusura a punteggio pieno per il Boccaccio, grazie al 3 a 2 sull’Ecofficina Gori, costretto così a scendere nel tabellone Dilettanti: fatale ai biancoverdi la vittoria a tavolino del Mugen sul Bar Nerazzurro, con la squadra di Buzzichelli premiata dalla miglior disciplina.

Nel girone 8 il Gruppo Sfuso chiude in testa, nonostante la sconfitta per 3 a 2 nell’ultimo turno contro l’Autofficina Amorosi, che così raccoglie una vittoria molto prestigiosa: è il capitano Amorosi a trascinare i suoi con una doppietta. A passare come seconda, però, è l’Angolo Pratiche, grazie alla miglior disciplina: Berti e Bernardini firmano il 6 a 4 sul Maremma Calcio (Fiengo 3).

Nel gruppo 9, Ac Campetto e Autofficina Meconcelli, già qualificate, non si fanno male, chiudendo con un pirotecnico 7 a 7 determinato dai due migliori marcatori Serafin e Sensi: entrambi mettono a referto una quaterna. Il Real Grifone, rialza la testa nell’ultima giornata, vincendo per 10 a 4 sull’Ingrati Marhini (Menconi e Gualtieri 2) con i poker di Festelli e Iavarone.

Nel girone 10 Gorarella sugli scudi: 11 a 0 contro l’Approdo e vetta del raggruppamento a punteggio pieno. Merkoqi e Bulku sono i soliti cecchini. E’ l’Ashopoli ad accompagnare il team di Ferreira nel tabellone Pro: i ragazzi di Casteldelpiano si impongono per 13 a 3 sul Firpe Maxibrico, mettendo in mostra le doti di Smerigli, Bianchini, Laghi e Bassetti.

Nel gruppo 11 Savoia Cavalleria Ima Grosseto sul velluto il 12 a 3 ai danni dei Vigili del Fuoco: Mauro trascina i suoi, ma anche Boni, Orusei e Rotondo fanno la loro parte. I Vigili però passano comunque il turno, chiudendo a pari punti con il Vagagame (vincente a tavolino sul Boca), ma essendo in vantaggio nello scontro diretto.

Nel girone 12 il Lellofiori impatta per 5 a 5 l’ultima sfida con l’Istia Longobarda (Piccini 3) grazie a un super Montomoli: un risultato che permette al Superal Utd di artigliare il secondo posto, dopo il 9 a 3 sullo Svicat in cui risultano decisivi Alessandro Coralli, Espinosa e Ferorelli, proprio a scapito della squadra di Istia.

Nel gruppo 13 passano il turno Bivio di Ravi e Atletico Sassone. Storai e Marra mettono il turbo al team di Cerri, che piega per 4 a 1 il Red Baron Bar, mentre il rientrante Nicola Stagnaro guida i suoi al 9 a 7 contro l’Elettrotermika Fc, nonostante le grandi giocate di Verde: 9 a 7 il risultato finale, con il contributo fondamentale anche di Bartali, Machetti e Lanzano.

Il girone 14, quello in cui alla vigilia dell’ultima gara tutte le squadre erano a pari punti, elegge Muppet e Torrefatti come squadre qualificate. Il team di Ribolla esce vincitore per 5 a 3 dalla complicata sfida con il Bar Bluè Cafè con il decisivo apporto di De Rose, mentre l’accoppiata Fera-Deiana mette le ali ai Torrefatti: i due mettono a segno tutte le reti nell’8 a 4 sul New Team di Falini.

Nel gruppo 15, nonostante manchi ancora una gara, sorridono Montenero e Pari. La squadra di Tiberi vince per 6 a 3 il sentito derby contro il Granducato del Sasso grazie alle doppiette di Alessio Panfi e Tarducci, mentre il Pari disputa una partita pressochè perfetta contro i Pecori di Maremma (Giovannini 4), battendoli per 14 a 5: super Masoni, a segno sei volte, bene anche Della Montà, Paulucci e Raffaelli.

Nel girone 16, il Rete Ivo vince a tavolino sul Sicar Gas: a passare, come già stabilito dalla seconda giornata, è l’Etruria Data.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.