Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ruba assegni e carta di credito e tenta di usarla nei bancomat della città

Più informazioni su

GROSSETO – Ha rubato il portafogli di un uomo, con dentro carte di credito e assegni, e ha provato a usare il bancomat in vari istituti di credito. È proprio seguendo la “scia” che il ladro stava lasciando che la Squadra mobile della Questura è riuscita ad arrestare un uomo di 28 anni, bielorusso.

Il furto risale al 20 novembre scorso, al centro commerciale Le Palme a Grosseto. Un grossetano di 51 anni aveva denunciato al 113 di essere stato derubato del portafogli nel parcheggio del centro commerciale. Il ladro aveva tentato subito di effettuare un pagamento con la carta di credito, poi aveva iniziato a provare a ritirare in vari sportelli bancomat come aveva rilevato il sistema sms-alert della banca dell’uomo.

I poliziotti, seguendo questa sorta di scia, come piccole briciole lasciate, sono riusciti a rintracciare una persona che stava tentando di incassare, presso uno sportello bancario, uno degli assegni segnalati dalla vittima come derubati.

Il fermato è stato perquisito, e indosso gli è stato trovato un codice Pin e un Puk della carta bancomat. Poco distante, dietro un cespuglio vicino alla banca, gli agenti hanno anche rinvenuto un portafoglio da uomo in pelle di colore nero, contenente al suo interno cinque carnet di assegni, una carta d’identità, una patente ed una tessera sanitaria,  una carta di credito, foglietti ed altri effetti personali riconducibili alla vittima.

Lo straniero è stato arrestato per furto e per utilizzo illecito di carte di credito. Il ladro è stato giudicato per direttissima e condannato a un anno e quattro mesi di reclusione e 240 euro di multa. Per lui sono stati disposti i domiciliari.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.