Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Senese ancora chiusa, Squarcia «Con l’inverno la Maremma rischia l’isolamento»

GROSSETO – E’ ancora chiusa la strada statale che collega Grosseto a Siena: purtroppo i timori espressi in estate erano fondati. “Ad agosto – spiega il presidente della categoria trasporti di Confartigianato Imprese Grosseto, Mauro Squarcia – la preoccupazione di Confartigianato Trasporti era quella che i tempi per il ripristino della galleria della SS223 non fossero quelli annunciati. Dopo tre mesi, purtroppo, quello che speravamo non accadesse è diventato realtà: lo sanno bene gli autotrasportatori e i loro dipendenti che stanno vivendo tutti i disagi che comporta questa situazione, tra costi aggiuntivi e orari di lavoro necessari a sostenere tragitti più lunghi, più complicati e più rischiosi”.

“Con l’arrivo dell’inverno il rischio è che la nostra provincia resti isolata: con il freddo e le nevicate le merci che transitano solitamente nella direttrice Siena-Arezzo-Firenze rimarranno bloccate, i percorsi alternativi sono difficoltosi e sicuramente qualcuno preferirà rinunciare per non correre pericoli”. Subito dopo l’annuncio della chiusura della galleria, un passo avanti era arrivato proprio grazie alla richiesta presentata da Confartigianato Grosseto al prefetto Anna Maria Manzone e sostenuta dal sindaco di di Civitella Marittima, Alessandra Biondi: “Chiedemmo – ricorda Squarcia – di aumentare il limite di peso per i camion a 15 tonnellate: poi è stato portato a 10 e questo ha permesso di snellire il traffico sulle strade alternative e consentire a questo tipo di veicoli di poter transitare nella variante di Casal di Pari. Continueremo a interessarci della questione, perché è impensabile che la Maremma rimanga isolata a causa del cedimento di una galleria”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.