Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Promozione: Roselle dieci e lode. Schiano lancia il Manciano. Orgoglio San Donato

GROSSETO – Non si arresta la marcia del Roselle nel campionato di Promozione. La squadra di Demasi centra la decima vittoria consecutiva superando per 3-1 l’Alabastri Volterra, allungando ancora in classifica con un deciso +6 sulla diretta inseguitrice Sporting Cecina, bloccata a Certaldo sullo 0-0. La squadra del presidente Ceri fa la voce grossa sul terreno amico con una partenza sprint che porta al sigillo di Cosimi in avvio. La combinazione tra Vento e Angelini, porta alla conclusione vincente di precisione dopo 4 minuti di gioco. Il raddoppio arriva su rigore concesso per fallo di mano in area: è il bomber Angelini a trasformare con un “cucchiaio” che chiude il match al 36′. Nella ripresa un lancio millimetrico di Consonni manda in rete Vento per il 3-0. Non c’è più partita anche se gli ospiti accorciano con Camerini e il Roselle resta in dieci per l’espulsione di Lupi, forse l’unica nota stonata di un’altra grande giornata per la squadra di De Masi.

Vola anche il Manciano che supera l’ostacolo Geotermica grazie al sigillo vincente di Schiano e si porta al quarto posto in classifica. Tre punti preziosissimi per i biancorossi che al 15′ si trovano in superiorità numerica procurata da Paolini lanciato a rete. Il sigillo di Schiano sul finire di primo tempo, lancia la squadra di Renaioli che spreca anche un calcio di rigore con Spirito. Il pallone calciato dagli undici metri finisce sulla traversa, ma in totale sono ben tre i legni colpiti dai padroni di casa, a legittimare la superiorità in campo.

Successo dell’orgoglio per il San Donato che ottiene così la prima vittoria in campionato. Ha dell’incredibile la vittoria di rimonta sul Rosignano per 3-2. Un successo inaspettato per come si era messa la partita, ma che potrebbe segnare la svolta per la squadra di Cinelli. I biancoverdi sprecano in avio con Luca Negrini e Rispoli, poi vanno sotto per 2-0. Un errore difensivo dà il via libera a Salvadori per il vantaggio ospite, poi su azione d’angolo arriva il raddoppio a causa di una non perfetta uscita del portiere Storai. Nella ripresa il San Donato si riporta sotto dimezzando lo svantaggio, poi nei 6 minuti finali accede di tutto: prima Luca Negrini pareggia, poi Savini, su calcio di rigore, consegna un successo incredibile ai padroni di casa che perdono Andrea Negrini, espulso per un eccesso di esultanza. Una gara pazzesca che intanto consente ai maremmani di abbandonare l’ultima posizione in classifica.

CLASSIFICA PROMOZIONE: Roselle 31 Sporting Cecina 24 Pro Livorno Sorgenti 23 Manciano, San Miniato Basso 18 Rosignano, Donoratico, Armando Picchi 17 Geotermica, Asta 13 Certaldo, Gracciano 11 Perignano 9 Pecciolese 7 San Donato 6 Alabastri Volterra 5.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.