Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’ultimo saluto a Eleonora: ai funerali dell’ex sindaco l’addio della “sua” Follonica fotogallery

Più informazioni su

FOLLONICA – Il dolore e la commozione hanno unito idealmente tutta la città di Follonica oggi ai funerali di Eleonora Baldi, ex sindaco del Golfo scomparsa a 64 anni durante un viaggio in Cambogia il 16 novembre scorso.

Più di mille persone hanno voluto salutare per l’ultima volta Eleonora e molte di più le persone che da ieri hanno visitato la camera ardente allestita nella Fonderia 1.

Funerali Eleonora Baldi

La Chiesa di San Leopoldo non è riuscita a contenere tutti i follonichesi e chi, da fuori città, ha voluto essere presente oggi ai suoi funerali. Tanti anche i rappresentanti delle istituzioni che hanno seguito il rito funebre officiato da Don Francesco: tra loro il prefetto Anna Maria Manzone, il sindaco di Follonica Andrea Benini, il sindaco di Grosseto e presidente della provincia Emlio Bonifazi, i sindaci di Gavorrano Elisabetta Iacomelli, di Scarlino Marcello Stella, di Massa Marittima, Marcello Giuntini e di Castiglione della Pescaia Giancarlo Farnetani. Vicino al feretro anche i gonfaloni dei comuni di Follonica, Scarlino e Gavorrano.

Toccanti le parole del sindaco Benini, che per anni è stato al fianco di Eleonora Baldi come suo vicesindaco. Durante la funzione religiosa a ricordare l’ex sindaco anche Vanessa Incontrada: la sua voce strozzata dalla commozione e dale lacrime ha ricordato la loro amicizia.

«Oggi siamo qui tutti insieme – ha detto Don Francesco durante l’omelia – per ricordare Eleonora, così dobbiamo fare sempre, stare uniti, dobbiamo essere una comunità di condivisione».

Dopo la messa il corteo funebre ha mosso verso il cimitero di Follonica dove Eleonora riposerà.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.