Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie D: Gavorrano vuole prendersi la vetta e ospita il Gualdo

Più informazioni su

GAVORRANO – Non ci è riuscito la settimana scorsa in casa dello Spoleto, ma sicuramente farà di tutto per provarci in questa. Il Gavorrano è ad un passo dalla testa della classifica. Ma per arrivarci bisognerà vincere la concorrenza di un folto gruppo di dirette avversarie, che non sembrano per il momento essere intenzionate a lasciare il passo ai maremmani.

Il campionato entra nel vivo e tutte squadre che dividono le prime posizioni del girone, sono decise a dare battaglia. Poggibonsi e Jolly Montemurlo guidano il gruppo al primo posto con 23 punti. Inseguono a 22 e quindi ad una lunghezza di distanza, il Gavorrano, la Colligiana e il Montecatini, senza dimenticare subito dietro coloro che di punti ne hanno solo 19, ma che possono entrare nel lotto delle pretendenti come il Foligno, il Ponsacco e il Città di Castello. Otto squadre che si contenderanno il successo finale in quello che possiamo definire il campionato più equilibrato, difficile, ma nello stesso tempo emozionante degli ultimi tempi.

Senza dimenticare l’avversario che arriva al Malservisi Matteini questa domenica: il Gualdo Casacastalda, che farà di tutto per fermare la rincorsa gli uomini di mister Bonuccelli. Per i minerari si tratta della seconda gara contro una formazione di bassa classifica, ma come si è già visto e non solo per la squadra rossoblu, ma anche per tutte le altre, ogni partita fa storia a se e il risultato alla fine non è mai così scontato come potrebbe sembrare. A guardare la classifica i maremmani avrebbero già vinto il confronto, prima di scendere in campo, visto che tra le due compagini ci sono ben 12 punti di differenza, ma mister Bonuccelli non si fida degli umbri, sopratutto per diversi giocatori infortunati, come Vinasi, Hyseni, Borselli e Frati, che non saranno a disposizione per questo confronto.

«Facciamo come possiamo – Commenta lapidario mister Bonuccelli -. Non sono tranquillo. Il Gualdo è una buona squadra. Hanno cambiato allenatore la scorsa settimana. Sono sempre molto attenti. Lottano sempre e con il Montemurlo ho visto gli umbri molto vivi. Sono molto aggressivi e corrono tanto. Mi sono piaciuti molto. Noi al contrario siamo reduci dalla gara di domenica scorsa, che ci poteva dare più certezze. Sarebbe cambiato tanto, se avessimo vinto, ci sarebbe stato più entusiasmo e inoltre saremmo stati primi. Come al solito faremo tutto il possibile per vincere. Se ci riusciamo meglio, tenendo conto che ho qualche defezione nei giovani e qualcosa dovremo cambiare per forza».

Mister Bonuccelli parla anche del mercato: «Non potremo fare un mercato come il Gavorrano era abituato negli anni precedenti. Noi dobbiamo stare li, cercando di ottimizzare tutto, però siamo contenti lo stesso e crediamo di potere fare ancora meglio. A livello di quote qualche correzione la dovremo fare, perché per come siamo messi ora, siamo veramente pochi. Il problema delle quote non è il reparto, ma è trovarle. Chi ce l’ha se le tiene strette. Dovremo essere bravi a scovare quei giocatori che magari non sono stati impiegati più di tanto. Sapendo in partenza, che quelli che hanno fatto bene non li daranno certamente a noi».

Gavorrano-Gualdo sarà diretta da Maria Marotta di Sapri. Assistenti Sallvatore De Prisco di Nocera Inferiore e Giacomo Barchetta di Nola. L’esperto direttore di gara è alla 58° designazione in serie D. Questi i convocati da mister Bonuccelli per la gara Gavorrano-Gualdo Casacastalda di domenica 22 novembre 2015 ore 14,30 e valida per la 13^ giornata del campionato nazionale di serie D girone “E”: Bedei, Toccafondi, Bertolacci, Giannini, Salvadori, Ropolo, Matteo, Rubechini, Tiritiello, Vinasi Bordo, Conti, Costanzo, Sciannamè, Cretella, Porro, Martinozzi, Carnevale, Lombardi, Balestracci,

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.