Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dai un voto agli uffici del Comune: a Monte Argentario si può «Così si migliorano le prestazioni»

Più informazioni su

MONTE ARGENTARIO – Si fa sempre più interessante, in Maremma del sud, l’attività di valutazione mediatica del grado di soddisfazione dei cittadini riguardo ai servizi pubblici erogati. Un tipo di attività riguardo alla quale il Comune di Monte Argentario appare nettamente in prima linea tanto che, dopo aver fatto già varie indagini su molti servizi riguardanti il territorio del promontorio, questa volta il Comune argentarino ha inserito nel proprio sito istituzionale, in bella vista sulla parte alta della home page, le “customer satisfaction” riguardanti l’attività degli uffici dell’anagrafe, dell’edilizia privata e delle relazioni con il pubblico.

In pratica dei sondaggi d’opinione liberi in cui si chiede di dare un voto alle caratteristiche dei servizi in questione ma anche sull’attività del personale, oltretutto in forma quasi anonima, senza dare il proprio nome e quindi senza la ipotetica possibilità di essere criticati da nessuno per quello che si pensa. Una scelta importante questa fatta dall’amministrazione Cerulli, che ha fatto da precursore nel sud della provincia di Grosseto dove nessun altro Comune ha ancora iniziato una attività del genere «dovuta al fatto che la misurazione ed il miglioramento delle performance delle amministrazioni pubbliche sono tornati a essere temi centrali nei processi di innovazione del settore pubblico – spiegano dal Comune del promontorio – dove si è registrato un crescente interesse per lo sviluppo di modelli e pratiche di partecipazione e di coinvolgimento dei cittadini e degli stakeholder nella gestione delle politiche e dei servizi pubblici».

«Il Comune di Monte Argentario sta adottando le soluzioni più adeguate ai bisogni della cittadinanza e dal 2011 si è orientato verso l’utilizzo dei questionari sulla soddisfazione dell’utente che si avvalgono di tecniche strutturate per la raccolta di dati. I questionari sono impostati ponendo l’attenzione su vari aspetti, e dal confronto delle valutazioni vengono individuati gli ambiti di miglioramento su cui agire. Per l’anno in corso – concludono dall’amministrazione del sindaco Arturo Cerulli – sono stati così sottoposti ad analisi i servizi relativi al bus navetta delle spiagge, i servizi cimiteriali di Porto Santo Stefano e Porto Ercole, il traghettamento della catenarie ed il servizio di guardiania ai pontili della darsena di cui sono già disponibili i report. Mentre sono in corso cinque diverse “customer satisfaction” che riguardano anche la refezione scolastica e il trasporto scolastico».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.