Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La città che cambia, oltre mille voti per Grosseto Partecipa: ecco i vincitori

GROSSETO – Otto progetti per una spesa complessiva di 395mila euro. La città che cambia si avvale dell’iniziativa “Grosseto Partecipa” che ha direttamente coinvolto i cittadini. «Oggi arriviamo a conclusione di un percorso molto partecipato con oltre 1000 votanti, sia via Internet che in modalità cartacea. Siamo soddisfatti perché il parco progetti è molto interessante, con idee importanti. Vedremo con la giunta cosa fare per i progetti rimasti fuori, perché a nostro avviso sono comunque meritevoli. C’è da aggiungere che anche un progetto non votato rappresenta un input per l’amministrazione».

Sono stati 21 i progetti presentati. Nel dettaglio ecco gli 8 che sono risultati vincitori:

  1. Servizi gratuiti spiagge libere Marina e Principina (40mila euro) – 252 voti;
  2. Percorso turistico ecologico Maremma Natura (50mila) – 235 voti;
  3. Per un centro storico accessibile a tutti (60mila) – 217 voti;
  4. Fab-Lab Linfa: vita alle idee (70mila) – 214 voti;
  5. Fuori Grosseto: spettacoli di teatro, musica, folklore (50mila) – 205 voti;
  6. Area parcheggi a Principina Mare (35mila) – 197 voti;
  7. Grosseto: rete di soggetti, luoghi ed eventi culturali (50mila) – 194 voti;
  8. Laboratorio eventi Città di Grosseto (40mila) – 190 voti.

Luca Ceccarelli: «Portare più di mille persone a votare rappresenta un successo. Il meccanismo dei tre voti obbligatori ha fatto emergere la capacità dei cittadini grossetani di comprendere uno spettro ampio di interventi e di esigenze diverse, tra conservazione del territorio, turismo, eventi e fab-lab che rappresenta un concetto piuttosto articolato. Ciò dimostra che anche da parte dei cittadini c’è stato un forte segnale di maturità».

Di seguito le schede dei progetti più votati che andranno a realizzazione:

  1. Realizzazione di servizi gratuiti nelle spiagge pubbliche di Marina e Principina: sei docce e sei fontanelli di acqua potabile, previo nulla osta da parte della Soprintendenza di Siena, del Demanio Marittimo, della Capitaneria di Porto, dell’Acquedotto del Fiora e dell’Enel;
  2. Realizzazione, previo accordo con gli Usi Civici ed eventuali privati, di un percorso naturalistico segnalato di alto valore naturalistico ed archeologico, fruibile in sicurezza per passeggiate, trekking, percorsi ciclabili in mountainbike, attività sportive amatoriali, gite e laboratori con le scuole, escursioni equestri e fluviali (in canoa);
  3. Realizzazione, previo nulla osta della Soprintendenza, di un percorso accessibile a persone con difficoltà di deambulazione o problemi di vista, che tocchi i principali punti d’interesse del centro Mediante la posa di “tappetini speciali” di materiale riciclato e removibile, consentirà un transito più agevole anche a passeggini e anziani;
  4. Creazione di un progetto di officina-laboratorio (FabLab), in sede da individuare all’interno della zona di Gorarella e Barbanella, in cui svolgere una serie di attività per le scuole e per i cittadini di diversa età, offrendo servizi di fabbricazione digitale per la produzione di manufatti di tipo artistico e prototipi avanzati per progetti innovativi;
  5. Messa a punto di un cartellone di eventi culturali, teatrali, musicali, folkloristici nelle frazioni, per diversa tipologia e per varie fasce di età, costruito mediante un bando pubblico rivolto alle realtà culturali ed artistiche del territorio e votazione da parte dei cittadini degli spettacoli ritenuti migliori;
  6. Realizzazione, previo nulla osta vincolante da parte della Soprintendenza, di due aree parcheggio per auto nella zona di Principina a Mare, lungo via delle Arselle e in via Il progetto oltre ad aumentare la sicurezza stradale e migliorare la viabilità rappresenta un servizio utile sia ai turisti che ai residenti;
  7. Creazione partecipata di una mappatura e di un percorso di segnaletica dal centro storico al quartiere Pace, che metta in relazione eventi, soggetti e luoghi, valorizzandoli periodicamente mediante la realizzazione di eventi culturali di vario genere (musica, arte, );
  8. Creazione di un coordinamento composto da figure esperte – tecnici comunali, responsabili di associazioni, fondazioni e cooperative del settore – per realizzare eventi di richiamo e mettere a sistema le diverse iniziative presenti sul territorio nei campi della natura, archeologia, sport, arte, enogastronomia, musica e spettacolo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.