Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Senese, ritardi inaccettabili. Marras: «si apra un tavolo in Regione»

“Un ritardo che non possiamo permetterci. Anas deve garantire rispetto dei tempi e massima trasparenza per tutelare il territorio”. Leonardo Marras e Alessandra Biondi lanciano un grido d’allarme e chiedono alla Regione l’apertura di un tavolo  

GROSSETO – La viabilità, ed in particolare la Grosseto-Siena, è stata al centro dell’incontro di Leonardo Marras e Alessandra Biondi, sindaco di Civitella Paganico, nell’appuntamento settimanale de #laRegioneinComune.

“Le parole dell’assessore Ceccarelli in risposta alla nostra interrogazione e l’annuncio della conferma dello stanziamento dei fondi per gli ultimi due lotti ci confortano, ma non bastano per stare tranquilli – spiega Marras-. Alla preoccupazione per l’effettiva riapertura in tempi brevi della galleria di Pari, si aggiunge quella per il rallentamento dei lavori sul maxi lotto”.

“Passando quotidianamente lungo la Siena-Grosseto, il cantiere pare completamente fermo e la notizia che, da pochi giorni, alcuni operai sono in cassa integrazione ne è la conferma – commenta Alessandra Biondi -. Serve trasparenza da parte di Anas e chiarezza nei confronti di un territorio che è pronto ad investire su e con questa strada, ma che per ora sta solo pagando un prezzo molto alto”.

“Lanciamo un allarme per tutelare il territorio e l’economia dell’intera area sud della regione – concludono Marras e Biondi -. I tempi per la realizzazione del maxi lotto, e poi, della conclusione dell’intero tratto Siena-Grosseto, devono essere contenuti, va scongiurato un ulteriore prolungamento che porterebbe soltanto nuovi disagi. Chiediamo alla Regione Toscana di mantenere alta l’attenzione e, se serve, di aprire un tavolo che aiuti a gestire il rapporto con Anas e a trovare, velocemente, le soluzioni necessarie a risolvere eventuali problemi causa dei rallentamenti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.