Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Multe antidegrado da 500 euro. Comune contro bivacchi e abusivi

GROSSETO – «Voglio esprimere la mia vicinanza e quella di tutta la Giunta comunale alla nostra agente di Polizia Municipale vittima dell’aggressione di ieri mentre era impegnata nel’esercizio delle sue funzioni e specificamente durante un controllo contro il fenomeno dei parcheggiatori abusivi. A lei a ai suoi colleghi va un ringraziamento per l’impegno quotidiano che garantiscono, spesso poco riconosciuto, in tanti ambiti, dalla viabilità, alla repressione di ogni forma di abusivismo, alla lotta antidegrado, agli impegni al fianco delle forze dell’ordine». Così Emilio Bonifazi interviene sulla vicenda che ha visto coinvolta un0agente della Municipali rimasta ferita da un parcheggiatore abusivo.

«L’Amministrazione comunale è impegnata su tutti questi fronti e proprio attraverso i propri vigili, i primi soggetti che operano in attuazione delle varie ordinanze per il decoro, come quella contro i parcheggiatori abusivi, che si affianca anche a quelle contro l’abuso di sostanze stupefcenti o contro la prostituzione», aggiunge il primo cittadino.

Proprio in queste ore sta inoltre per essere riproposta un’ordinanza relativa ad assicurare la tutela e il decoro del patrimonio pubblico nell’area della stazione (piazza Marconi e via Sauro), nella zona e all’interno dell’Ospedale, del parcheggio di via Don Minzoni, di quello nell’area commerciale di via Inghilterra e in quelli si piazza De Maria e piazza Esperanto. In tutte queste aree è confermato il divieto di sporcare con il cibo o soddisfare all’aperto le esigenze fisiologiche, disturbare la quiete pubblica, bivaccare, abbandonare rifiuti ingombranti, chiedere denaro o esercitare commercio in assenza di permesso e impedire il libero parcheggio delle automobili. Sono previste multe fino a 500 euro, oltre che il ripristino delle condizioni originarie dei beni danneggiati o sporcati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.