Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Promozione: tris Roselle, Manciano corsaro, San Donato all’ultimo tuffo

GROSSETO – Domenica positiva per le formazioni maremmane impegnate nel campionato di Promozione. Il Roselle supera di slancio anche l’ostacolo Rosignano e resta leader del torneo con una marcia inarrestabile. La squadra del presidente Ceri cancella l’eliminazione di Coppa patita mercoledì scorso e rifila un secco 3-0 alla compagine livornese. Nel primo tempo va in scena lo show di Angelini che prima riceve un assist da Consonni per timbrare l’1-0, poi raddoppia su calcio di rigore procurato da Serdino. Il monologo della squadra di De Masi non si arresta nella ripresa, quando nel finale è Cosimi, in contropiede, a ricevere il passaggio vincente da Romani e a depositare il pallone sotto la traversa per il definitivo 3-0.

Colpo in trasferta del Manciano che passa sul campo del Certaldo. I biancorossi scontano l’assenza di Spirito per squalifica, ma si affidano all’altro attaccante Schiano per risolvere il match esterno. Gara piatta nel primo tempo, con i padroni di casa che colpiscono un palo esterno dalla distanza, come unico sussulto del confronto. Nella ripresa gli animi si accendono con i padroni di casa che restano in nove uomini, il Manciano ne approfitta anche se spreca in due circostanze con Schiano. Al terzo tentativo l’attaccante non fallisce e mette dentro il gol partita. Il finale è comunque rovente, anche perché la parità sul rettangolo di gioco è ripristinata da due espulsioni per i biancorossi. La squadra di Renaioli, in ogni caso, resiste e si porta a casa tre punti preziosi.

Rimanda l’appuntamento con la vittoria il San Donato che in ogni caso strappa un pareggio all’ultimo tuffo nel confronto casalingo con l’Armando Picchi. Il tecnico Cinelli recupera Andrea Negrini e Rispoli in attacco, malgrado Agnelli e Vigni risultino ancora tra gli indisponibili. Al 40’ passa l’Armando Picchi con Tempini che trasforma un calcio di rigore. Nella ripresa, dopo appena 5 minuti, Amorevoli scarica un gran tiro sul palo, la respinta favorisce Rispoli, più lesto di tutti a insaccare il pareggio. Equilibrio che dura solo dieci minuti, perché i livornesi conquistano un nuovo calcio di rigore, trasformato sempre da Tempini. Nel finale arrembante viene espulso Andrea Negrini e per i biancoverdi sembra finita. Invece all’ultimo respiro arriva il pareggio meritato: calcio d’angolo di Luca Negrini e colpo di testa vincente da parte di Rispoli per la doppietta personale e il definitivo 2-2.

CLASSIFICA PROMOZIONE: Roselle 25 Sporting Cecina 20 Pro Livorno Sorgenti 17 San Miniato Basso, Donoratico 16 Rosignano, Manciano 14 Geotermica 13 Gracciano, Armando Picchi 11 Certaldo, Asta 9 Perignano 8 Pecciolese 7 Alabastri Volterra 4 San Donato 3.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.