La Maremma nelle piazze contro il terrorismo. Lacrime e bandiere listate a lutto fotogallery video

GROSSETO – In silenzio tutti insieme contro ogni forma di terrorismo. Oggi anche in Maremma, dopo gli attentati che hanno sconvolto Parigi, la Francia e tutta Europa, un segnale forte arriva anche dalla provincia di Grosseto. IN diversi comuni, tra cui Capalbio, Massa Marittima e Grosseto i sindaci hanno deciso di listare a lutto la bandiera italiana e quella europea esposte nei municipi. A Grosseto è stato il sindaco Emilio Bonifazi a convocare una manifestazione di fronte al palazzo comunale, un modo per testimoniare la vicinanza al popolo francese.

Manifestazione contro terrorismo Grosseto 2015

Insieme a Bonifazi c’erano il vicesindaco Paolo Borghi, gli assessori Arsenio Carosi, Giovanna Stellini e Luca Ceccarelli. Presente anche il vicesindaco di Gavorrano Giulio Querci, il capogruppo Pd Daniela Piandelaghi, il capogruppo del Psi in consiglio comunale Francesco Giorgi, ma anche esponenti dell’opposizione come Luca Agresti, capogruppo di Forza Italia e Fabrizio Rossi, coordinatore di Fratelli d’Italia.

«Oggi siamo qui – ha detto il sindaco Bonifazi – per testimoniare la nostra vicinanza al popolo francese, lo facciamo pacificamente e in silenzio anche per rispettare il dolore delle tante vittime degli attentati di Parigi».

Commenti