Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

«Riaprite la Senese». Appello di Marras per non allungare i tempi. Interrogazione in Regione

Con una nuova interrogazione, i Consiglieri chiedono alla Giunta regionale interventi per ripristinare al più presto la viabilità ordinaria e ad Anas garanzie per il rispetto dei tempi previsti 

GROSSETO – Deviazioni e tempi di percorrenza allungati. La situazione della Grosseto Siena, con la chiusura della galleria di Casal di Pari, rischia di provocare danni all’economia. Per questo dal Pd torna l’appello ad interventi che limitino questo periodo di precarietà dei collegamenti.

«Lo slittamento dei tempi per la riapertura della Grosseto-Siena — scrivono Leonardo Marras, Simone Bezzini e Stefano Scaramelli, firmatari dell’interrogazione presentata al consiglio regionale – recentemente annunciato da Anas, ci preoccupa molto. Se la viabilità verso la parte sud della Toscana non tornerà regolare entro i primi mesi dell’anno i danni per l’economia dell’area, già notevoli, saranno gravissimi. Pensiamo a pendolari, studenti, imprese, ma soprattutto agli operatori del settore turistico. Dopo la chiusura anticipata della stagione estiva, infatti, si troverebbero ad affrontare un’altra stagione a metà, con ripercussioni economiche ingenti che andrebbero ad aggravare una situazione resa già difficile dalla crisi».

«Per questo facciamo nostra la preoccupazione che ci ha espresso chiaramente Federalberghi e ci rivolgiamo, di nuovo, alla Giunta regionale chiedendo di portare avanti tutte le azioni in loro potere per ridurre al massimo i tempi per la conclusione dei lavori della messa in sicurezza della galleria di Pari e, al contempo, chiediamo ad Anas di garantire il rispetto dei tempi previsti per la riapertura, scongiurando nuovi ritardi».

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.