Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cittadini virtuosi: 440 assegni a chi ha smaltito i rifiuti ingombranti

Più informazioni su

GROSSETO – Un premio ai cittadini virtuosi. Sono 440 gli assegni che il Comune ha deciso di destinare a chi si è distinto nella tutela dell’ambiente dedicandosi alle buone pratiche. Tra questa lo smaltimento di rifiuti ingombranti presso l’isola ecologica di via Zaffiro. Una pratica in crescita come testimoniano i numeri, nel 2012 gli assegni elargiti erano stati 95 per un totale di 1.800 euro, nel 2013 sono diventati 309 per 5000 euro e nell’ultimo anno la crescita non si è arrestata, con 440 assegni per un importo totale di 6.200 euro. L’importo massimo negli assegni è stato di 130 euro, quello minimo di 5, ma spesso, soprattutto in questi ultimi casi, è da apprezzare il gesto.

«E’ il modo che utilizziamo per ringraziare tutti coloro che si adoperano per una Grosseto migliore – precisa l’assessore Giancarlo Tei -. L’incentivo per chi smaltisce ingombranti nell’isola ecologica Ecolat è uno dei progetti che abbiamo voluto confermare, aumentando le risorse destinate ai cittadini virtuosi. L’intento è quello di costruire un percorso che incentive le buone pratiche in campo ambientale e del decoro cittadino».

Nell’isola ecologica i rifiuti ingombranti vengono suddivisi per tipologia: materiali da demolizioni, ferrosi, legno, elettrodomestici, farmaci, oli esausti, batterie. Successivamente vengono pesati e sulla base del quantitativo, viene attribuito un punteggio al cittadino che viene introdotto nella banca dati per l’attribuzione del bonus. Purtroppo non tutti sono stati ritenuti idonei a ricevere il premio: «Il fenomeno della morosità è in crescita – conclude Tei -, ben 53 cittadini, oltre ai 440, non sono risultati in regola con i pagamenti della tassa sui rifiuti. Questo è decisamente un aspetto preoccupante».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.