Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Compro, baratto e vendo: gli affari si fanno su Facebook. E il mercatino on-line diventa reale

GROSSETO – In principio fu e-bay, un sito in cui acquistare oggetti nuovi e usati, trovare il pezzo mancante alla collezione, ma anche disfarsi di quanto si accumulava in soffitta e garage negli anni. Innumerevoli i siti simili che negli anni sono nati. Una soluzione che però non per tutti era semplice da usare. Specie per chi, con il computer aveva poca dimestichezza.

Sino a quando non è arrivato Facebook che, grazie alla propria facilità d’uso, ha azzerato ogni gap, anche in questo campo. E così sono nati i primi mercatini virtuali sul celebre social network. Anche a Grosseto, dove i gruppi come questi sono molti.

Uno dei primi a nascere è stato il “Mercatino usato Grosseto Cerco-Vendo-Scambio-Regalo” (8.481 membri clikkare QUI) dove si può trovare veramente qualunque cosa: dalle scarpre usate all’appartamento, dal mobiletto antico alla borsa firmata agli oggetti fatti a mano, il tutto, ovviamente, a prezzi super scontati.

Non si vende invece sul gruppo “IO te lo regalo, TU vieni a prendertelo a Grosseto e dintorni” (4.458 membri QUI) gli oggetti sono solo regalati a estrazione tra coloro che si mettono in coda e capita spesso che le amministratrici promuovano staffette a favore di qualche famiglia in difficoltà. Solo regali anche per “Un regalo per un sorriso…” (976 membri QUI) come pure su “Te lo regalo – Grosseto e provincia” (1.866 membri QUI) e “Te lo regalo se vieni a prenderlo Follonica e dintorni” (4.130 membri QUI) “Se vieni a prenderlo te lo regalo io Grosseto” (2.345 membri QUI) “regalo e baratto provincia di grosseto” (1.435 membri QUI).

Non c’è solo la voglia di liberare casa trovando qualcuno a cui le nostre vecchie cose possano piacere, ma c’è anche un desiderio di incontrarsi, di trovarsi veramente, abbatendo la barriera dello schermo del pc.

E proprio per andare incontro a questa voglia l’amministratore del primo gruppo, Michele Ranieri, ha deciso di organizzare una giornata dove i vari membri del gruppo possano trovarsi organizzando un mercatino non più virtuale ma reale.

Il 5 dicembre (per tutto il giorno) presso piazza De Maria, a Grosseto, il mercatino diventerà reale, con 40 banchi tra usato, antiquariato e artigianato. «In collaborazione con il polo scolastico Bianciardi – afferma Ranieri – abbiamo avuto modo di ottenere il suolo pubblico e i partecipanti, i venditori, potranno fare una donazione da devolvere al centro “Il girasole” che, nel giro di un mese, è stato vittima di tre furti».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.