Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

All’Argentario cambiano le vie “senza nome”. Mini rivoluzione per la toponomastica

GROSSETO – I nomi di alcune strade dei centri abitati di Monte Argentario saranno adeguati alle regole di “standardizzazione e di registrazione estesa dei toponimi” così come disposto dall’Istat.

La necessità è emersa dal controllo dei dati effettuato in occasione del 15° censimento generale della popolazione e delle abitazione. Nel corso delle rilevazioni, l’analisi dell’incrocio dei dati toponomastici (stradari e numeri civici) di origine comunale ha evidenziato disallineamenti tra le seguenti banche dati: sistema di gestione della rilevazione, indirizzi della popolazione e delle abitazioni, archivio degli edifici, indirizzo degli edifici censiti dall’ufficio comunale di censimento, archivio nazionale degli stradari e dei numeri civici, indirizzi comunali pre-censuari.

Nel caso particolare dell’Argentario, alcune strade non riportano la denominazione estesa dell’intestatario. Manca, in particolare, il nome di battesimo del personaggio a cui è intestata la via. Dovranno pertanto essere trasformate: piazza Anselmi in piazza Giuseppe Anselmi; via Barellai in via Giuseppe Barellai; via Cappellini in via Alfredo Cappellini; via Racchia in via Carlo Alberto Racchia; via Scarabelli in via Carlo Scartabelli; via Cavour in via Camillo Benso di Cavour; via Collodi in via Carlo Collodi; piazzale Facchinetti in piazzale Cipriano Facchinetti; via Breschi in via Ferdinando Breschi; piazza Galliano in piazza Giuseppe Galliano; piazza Ricasoli in piazza Vincenzo Ricasoli, via Strozzi in via fratelli Strozzi, via Toselli in via Pietro Toselli, via Lombardo Radice in via Giuseppe Lombardo Radice, piazzale Candi in piazzale Angelo Candi;  via Baschieri Salvadori in via Ciriaco Baschieri Salvadori. Infine, la Strada Provinciale dovrà diventare Strada Provinciale 161.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.