Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il porto del Valle entra in Consiglio comunale. Se ne parla venerdì

Più informazioni su

MONTE ARGENTARIO – Argomenti interessanti e temi scottanti riguardanti in particolare il settore della nautica saranno al centro del consiglio comunale di Monte Argentario di venerdì prossimo, 6 novembre, alle ore 18 nel palazzo comunale. In particolare, all’ordine del giorno ci sarà una mozione proposta dalla maggioranza del sindaco Arturo Cerulli che lascia presupporre un dibattito molto acceso.

Si perché l’argomento sarà lo status di attuazione del piano regolatore del porto del Valle a Porto Santo Stefano che, da un anno circa, è passato di competenza alla Autority regionale sui porti e che, per così dire, è stato tolto dall’egida del Comune di Monte Argentario. Ed evidentemente i pochi passi ulteriori fatti dalla Regione Toscana riguardo al procedimento che dovrebbe cambiare i connotati del porto del Valle preoccupano, invece, chi abita e vive nello stesso territorio: a dire il vero, però, la Regione qualcosa ha fatto, e cioè ha manifestato la volntà di procedere al rinnovo diretto delle concessioni diportistiche dei sei pontili che si trovano a Porto Santo Stefano.

Un trattamento totalmente diverso da chi si trova sotto la competenza comunale, come i pontilisti di Porto Ercole, dove invece sono stati fatti dei bandi, tuti attualmente sub judice dalla magistratura. Oltre a questo si discuterà delle determinazioni per l’adozione del piano regolatore di Porto di Porto Ercole, della centrale unica di committenza C.U.C. per i Comuni di Monte Argentario e Isola del Giglio e della concessione in deroga al Prg e Ps per la realizzazione di un chiosco da destinare a vendita di fiori in prossimità del cimitero di Porto Santo Stefano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.