Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Terza categoria, Ercole: «Ora siamo più squadra, Torbiera pericolo numero uno»

Più informazioni su

ORBETELLO – Rispetto a un anno fa ha fatto peggio, perdendo una partita in più, ma è lo stesso leader del girone unico di Terza categoria, in perfetta solitudine, con dodici punti conquistati in cinque match.  E’ quanto fa notare del suo Orbetello Scalo l’allenatore Massimiliano Ercole. Trentanovenne, ha appeso gli scarpini al chiodo cinque anni fa, per riprenderli qualche mese negli Amatori e adesso solo per allenarsi con i suoi oltre venti giocatori negli allenamenti del martedì e del giovedì, con un pizzico di nostalgia.

Da mister invece, non nasconde la sua soddisfazione ma rimane coi piedi per terra. «Sicuramente siamo contenti di questo primo posto – ha detto – Non ce l’aspettavamo e comunque è prestissimo per parlare. Siamo primi per aver meritato sul campo, poi in alcune partite siamo stati un po’ fortunati, in altre abbiamo giocato molto bene. Siamo consapevoli di quel che valiamo. Rispetto ai tre punti in meno di un anno fa, però, siamo più squadra. Dove possiamo migliorare? In ogni cosa. Per adesso abbiamo una certa solidità in difesa, non avendo subito gol nelle ultime tre gare, ma vediamo quel che succede».

Tra le candidate al titolo finale Ercole vede soprattutto la Torbiera, che ha eliminato proprio i gialloverdi al primo turno di coppa Toscana, mentre inquadra al loro livello Aldobrandesca e Nuova Grosseto, pur avendole battute entrambe. «Buone anche Castiglione e Massa Valpiana – ha continuato – ma non m aspettavo questa buona partenza del Punta Ala. Obiettivi? Fare meglio della passata stagione, in cui siamo usciti dai playoff all’ultima di campionato. Il nostro miglior pregio è che siamo una squadra di bravi ragazzi, che non perdono la testa e cercano di  giocare a pallone».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.