Mabro: soddisfazione per la offerte, ma «Non c’è unità tra i lavoratori»

Più informazioni su

GROSSETO – Le lavoratrici e lavoratori di Abbigliamento Grosseto-Mabro esprimono la loro soddisfazione per la presenza di offerte e di manifestazioni di interesse attraverso una nota diramata dagli iscritti e simpatizzanti della Filctem Cigl. «Anche se il percorso è ancora lungo e non vi è ancora la assoluta sicurezza di una soluzione favorevole, l’esistenza di offerte dimostra l’interesse che ancora esiste per una azienda che ha sempre garantito una produzione di alta qualità», spiegano.

«La convinzione che nel Paese il settore della moda ha ancora futuro e può offrire considerevole occupazione si è dimostrata vera. E giusta si è dimostrata la strada intrapresa e le lotte sostenute per l’applicazione della legge Prodi – aggiungono -. Non si tratta ancora di cantar vittoria perché si apre una fase, in ogni modo finale, con delicate trattative. Potranno esservi festeggiamenti solo quando vi sarà certezza di aver riconquistato il diritto al lavoro».

«Deve essere rilevato con preoccupazione che nonostante i ripetuti inviti della Filctem-Cgil anche questa volta non vi è stata una assemblea unitaria di tutte le lavoratrici ed i lavoratori. Da quando è stata eletta la attuale rappresentanza sindacale non vi è stato un solo momento di confronto unitario – concludono -. Poiché interesse comune è che la Mabro torni ad esistere, l’intera assemblea rivolge invito a tutte le lavoratrici ed i lavoratori a sollecitare il ritorno ad una unità importantissima nella fase attuale e in quelle che seguiranno».

Più informazioni su

Commenti