Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prestiti agevolati per i precari: accordo con la banca. Cgil: «Anche a tasso zero»

Ferretti: «prestiti da 1000 a 5000 Euro a tasso zero per i lavoratori somministrati. Strumento ritagliato sulle esigenze di chi ha un lavoro precario»

Più informazioni su

GROSSETO – Grazie all’Ente bilaterale per il lavoro temporaneo (Ebitemp), dal 1° Ottobre i lavoratori somministrati con contratti precari hanno la possibilità di ottenere prestiti a tasso agevolato in virtù allo strumento “Prestiti personali”, erogato in collaborazione con Banca Mps.

«I prestiti – spiega Andrea Ferretti, segretario provinciale di Nidil Cgil (Nuove identità di lavoro) – sono accessibili ai lavoratori “somministrati” e possono variare da un minimo di 1.000 ad un massimo di 5.000 Euro. In forza del tasso Zero concordato con Banca Mps, essi costituiscono uno strumento efficace per ottenere liquidità e far fronte a situazioni impreviste.

Nidil Cgil di Grosseto è a disposizione per informazioni sulle prestazioni di Ebitemp e per la compilazione delle varie pratiche tutti i martedì, mercoledì e giovedì mattina presso la Cgil di Grosseto».

Sarà possibile richiedere fino ad un massimo di 5.000,00€ e per massimo 42 rate: per il lavoratore verrà applicato il tasso zero – come stabilito dall’accordo delle parti sociali.

Vengono individuate tre fasce:

per i prestiti fino a 1.000,00 euro non sarà tenuta in considerazione la motivazione comunque richiesta: resta necessaria per la prestazione una missione di almeno 30 giorni e una compatibilità economica (valutazione in funzione della retribuzione). Tasso 0

per i prestiti da 1.000,00 a 2.500,00 euro la commissione valuterà la motivazione: anche in questo caso è richiesta una missione di almeno 30 giorni e una compatibilità economica. Tasso 0

i prestiti oltre i 2.500,00 e fino a 5.000,00 euro sono riconosciuti ai soli lavoratori che hanno già estinto un prestito di almeno 1.000,00 euro concesso da Ebitemp. La commissione valuterà la motivazione: è sempre richiesta una missione di almeno 30 giorni e una compatibilità economica. Tasso 0

Le domande, fatte pervenire comunque presso Ebitemp, saranno soggette a giudizio insindacabile della Commissione prestazioni. Il richiedente riceverà il Mandato da esibire, congiuntamente alla documentazione in originale già presentata all’Ente, presso la filiale Monte dei Paschi di Siena indicata.

Nell’ eventualità in cui il lavoratore dimostri oggettive difficoltà nella restituzione delle rate in determinati periodi di non lavoro, la Commissione potrà valutare in tali periodi la sospensione del pagamento delle rate fino ad un massimo di 6 mesi.
Si rende noto, ai sensi della Circolare n.139/91 di Banca di Italia (cap.2) che gli Istituti di credito sono tenuti a segnalare in Centrale Rischi la posizione debitoria dei soggetti che cumulativamente, nei confronti della stessa Banca, presentano un debito pari o superiore a 30.000,00€.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.