Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sicurezza per i pedoni: 100 mila euro per la segnaletica. Ecco le strade interessate

Approvato il Piano degli interventi in alcune zone della città. Assessore Carosi: “Più sicurezza per i pedoni e abbiamo messo a frutto le segnalazioni degli stessi cittadini”

Più informazioni su

GROSSETO – E’ stato approvato dalla Giunta comunale il Piano di sistemazione della segnaletica di alcuni attraversamenti pedonali sulle vie Giusti, Monte Labro, della Pace e su piazzale Donatello, redatto dalla Polizia Municipale. Oltre 95mila euro di spesa per favorire la sicurezza dei pedoni a seguito di un attento studio dei flussi di traffico e di monitoraggio delle velocità delle auto. Gli interventi cominceranno nel corso delle prossime settimane e, parte di questi, si rifanno al progetto di manutenzione straordinaria degli assi stradali con attraversamenti pedonali già precedentmente approvato. Lavori in questo settore sono già stati realizzati in passato, come gli attraversamenti pedonali rialzati che collegano il campo di baseball con il Parco di via Giotto posizionati su via della Repubblica o quelli su via Cimabue che proseguono verso Villa Pizzetti e che, insieme a quello che verrà introdotto su piazzale Donatello collegando lo stesso Parco di via Giotto, completerà una serie di accessi protetti al grande parco urbano.

“Con questo provvedimento garantiamo una maggiore sicurezza per i pedoni e – ha commentato l’assessore alla Viabilità, Arsenio Carosi – abbiamo messo a frutto le segnalazioni degli stessi cittadini integrando quanto previsto nei già esistenti progetti di messa in sicurezza. Credo proprio si stia facendo un bel lavoro”.

Nello specifico è stato portato avanti uno studio tramite due radar impegnati su flussi e velocità e un altrettanto aprofondito monitoraggio dei tassi di incidentalità lungo via Giusti, uno dei principali assi viari della città. Ci si è concentrati particolarmente sull’incrocio con via Rovetta. Non sono state rilevate situazioni particolarmente gravi sia in termini di velocità che di traffico ma la strada è certamente soggetta per dimensioni e conformazione a favorire un transito veloce anche in zone che presentano criticità. Le situazioni più difficili riguardano l’incrocio con via Rovetta (per spazi di sosta e traffico, soprattutto in periodo scolastico) e la zona del sottopasso con l’Aurelia.

L’intervento riguarderà innanzitutto la messa in sicurezza dei 6 attraversamenti pedonali (posizione, presenza eventuali barriere architettoniche, funzionamento illuminazione e realizzazione di isole salvagente) e successivamente interventi sui sensi di marcia in alcuni incroci che immettono su via Giusti (via Settembrini che diverrà a breve a senso unico, via Rovetta e altre).

Per quanto riguarda via della Pace, gli studi e i monitoraggi hanno rilevato la necessità di intervenire, soprattutto nei pressi della Basilica del Sacro Cuore, a causa dei significativi flussi pedonali dati anche dalla presenza di scuole. Anche in questo caso appare fondamentale la realizzazione di isole centrali spartitraffico e salvapedone, oltre che il rafforzamento dell’illuminazione dedicata sui tre attraversamenti pedonali dell’area.

Via Monte Labro rappresenta certamente un punto nevralgico del traffico cittadino anche per la prossimità a due arterie importanti come via Monterosa e via Europa. Anche in questo caso si considera fondamentale la realizzazione di un’isola spartitraffico e salvapedone ma anche un intervento sull’illuminazione pubblica per migliorare la visibilità notturna.

Interventi anche per piazzale Donatello caratterizzata da importanti flussi pedonali, soprattutto in occasione di manifestazioni sportive allo stadio e in direzione del Parco di via Giotto. Gli interventi, che vanno a sommarsi a quelli già effettuati nell’area intorno al Parco e che hanno portato ad una riduzione del 30% nella velocità delle auto, prevedono la realizzazione di due attraversamenti pedonali rialzati.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.