Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Grosseto-Colligiana 5-2, Giacomarro: «Migliorare la gestione del match»

GROSSETO – Malgrado il successo con tanto di cinque reti realizzate, Domenico Giacomarro non è pienamente soddisfatto: «Non mi è piaciuta  della gestione del match. Bello fare fase d’attacco ma bisogna tenere il risultato. Per il resto le certezze arrivano da Murano e Cremonini. La condizione fisica è buona. Speriamo di andare avanti in Coppa Italia, il presidente ci crede e noi faremo di tutto per accontentarlo. Il gruppo c’è e di questo sono contento».

Carlo Baylon è invece il difensore in grado di realizzare il gol del 2-1: «Una bella sensazione, racconta. Normalmente non mi trovo in quella posizione, ho provato il tiro di prima intenzione, non era facile, ma è andata bene. Dobbiamo lavorare molto sulla fase difensiva, non è un discorso di uomini di difesa, ma di equilibro. Questa squadra è propositiva, vuole attaccare e imporre il proprio gioco, a volte anche con dei rischi. E’ giusto così anche se dobbiamo lavorarci sopra».

Pietro Jacopo Murano ha già messo via il pallone che vale la tripletta: «Me l’ha dato il magazziniere – scherza -, ma sono contento per queste tre reti. L’importante è farsi trovare pronti e dare sempre il massimo, poi le scelte toccano al mister. Domenica andiamo ad affrontare l’Arzachena, non so se sarò della partita anche perché là davanti siamo in quattro, io però sto bene».

Esordio dal primo minuto per il terzino Migliaccio: «Sono felice della prova e della possibilità di aver giocato una partita come questa. Avevo già giocato in Coppa, ma entrando dalla panchina, questa è stata la prima da titolare, teniamo molto a questa competizione».

Stefano Carobbi non è contento e lo dice a chiare lettere: «Sono arrabbiato, perché la squadra si diverte a giocare, ma in campo abbiamo messo troppo pressappochismo. Abbiamo creato, però non si possono prendere cinque reti in questo modo. Queste partite di Coppa Italia, ci sono passato da giocatore, non devono essere un contentino per i giocatori, bisogna dare tutto. Sono contento per il gioco espresso, per la tranquillità nelle giocate, la squadra mi è piaciuta, ma in fase difensiva non ho visto grande attenzione». 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.