Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Trovata morta in casa, fermato il figlio. Segni sul corpo della donna fotogallery

Più informazioni su

GROSSETO – Sarebbero stati alcuni segni sul corpo della donna, a portare, assieme ad una serie di altri elementi, al fermo di Giuseppe Di Gioia, il figlio di Donata Muccio, la donna di 85 anni trovata morta in casa sua, in via Sauro a Grosseto.

L’uomo si trova in carcere da ieri pomeriggio. Era l’ultimo ad averla vista viva, sabato, solo un’ora prima del ritrovamento del cadavere, ed era stato interrogato a lungo; era stata sentita anche la sorella, che con la madre viveva, e che era rientrata a casa preoccupata dal fatto che l’anziana non rispondesse al telefono.

Al momento del ritrovamento sul corpo non c’erano segni evidenti di violenza, ma la ricognizione cadaverica avrebbe dato esito differente anche se per le risultanze definitive si attende l’autopsia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.