Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Malattie del castagneto: sull’Amiata il convegno dedicato ai produttori di castagne

In Amiata è in programma un incontro organizzato dall'Associazione per la Valorizzazione della Castagna IGP dell’Amata. Presenti importanti relatori

Più informazioni su

ARCIDOSSO -Ad Arcidosso, in occasione della kermesse popolare “La Castagna in Festa” è in programma, per sabato 24 ottobre, un convegno dal titolo “Le Malattie del Castagneto”. L’incontro che si svilupperà a partire dalle ore 16.00, presso il Palazzo Comunale di Arcidosso, è promosso dall’Associazione per la Valorizzazione della Castagna IGP dell’Amiata ed rivolto a tutti i castanicoltori amiatini. Presenti alla giornata due esperti in materia come Fabrizio Pennacchio del Centro Ricerche Agricoltura di Firenze e il Professor Tulio Turchetti.

Aprirà il convegno il presidente dell’Associazione per la Valorizzazione della Castagna IGP dell’Amiata Lorenzo Fazzi. “Questo convegno che l’Associazione ha voluto promuovere è rivolto soprattutto ai castanicoltori amiatini. – spiega Fazzi – Inizialmente quando abbiamo pensato all’incontro, avevamo rivolto la nostra attenzione alle malattie in generale che colpiscono i castagneti, con l’idea di fare una panoramica generale poi vista l’attuale situazione abbiamo deciso di concentrare gli interventi degli esperti sulle muffe che attaccano il castagno, in particolare le problematiche legate allo Gnomo Gnosis, il fungo delle castagne che quest’anno ha colpito una parte del raccolto amiatino”.

Non solo di malattie legate al castagno, in occasione del convegno sarà affrontato anche il tema della filiera castanicola: “Vogliamo parlare di futuro – conclude Fazzi – ecco dunque che importante sarà affrontare e comprendere quelle che sono le prospettive del settore castanicolo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.